direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Il 30 marzo la presentazione del libro “Nel cuore della vita” (Solferino) di Nunzio Galantino

APPUNTAMENTI

Incontro in modalità online organizzato dalla Società Dante Alighieri per “Pagine di storia”. Oltre all’autore, intervengono il presidente Andrea Riccardi e Luigi Ciotti, fondatore di Gruppo Abele

ROMA – La Società Dante Alighieri ha organizzato, nell’ambito di “Pagine di storia”, la presentazione del volume “Nel cuore della vita” (Solferino) di Nunzio Galantino con un incontro in modalità online che verrà trasmesso sulla pagina Facebook della Dante e nel sito www.ladante.it il 30 marzo alle ore 17.

Intervengono il presidente della Dante Andrea Riccardi, che ha scritto la prefazione, Nunzio Galantino e Luigi Ciotti, fondatore di Gruppo Abele dell’associazione Libera. Modera il segretario generale Alessandro Masi.

Il nuovo libro di mons. Nunzio Galantino, presidente dell’Amministrazione del Patrimonio della Sede Apostolica, affronta il tema dell’insegnamento proponendo un viaggio intorno all’uomo tra letteratura, sacre scritture e cultura popolare.

L’insegnamento è un’attività “tesa a segnare la vita” trasmettendo un metodo e dei contenuti per vivere il proprio contesto e prendersi cura del mondo. Quali sono gli strumenti che permettono alle persone di accettare la sfida della globalità e di trovare il senso del sé anche grazie alle parole?

“Il mondo globale ha cambiato la vita e i rapporti tra persone e gruppi”, dichiara il presidente Riccardi, “e l’effetto è paradossale: si aprono orizzonti larghi e inediti, tanto che talvolta si teme l’invasione dell’altro che arriva da lontano. Questo, per reazione, ha provocato chiusure individuali attorno alla propria persona o a quello che si crede il proprio mondo lanciando anche una sfida. Nel capovolgimento di tante relazioni consolidate, riprendendo l’analisi di Tzvetan Todorov la donna e l’uomo restano spaesati e oggi la pandemia peggiora questo spaesamento lasciando tutti un po’ disarmati di fronte al futuro”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform