direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Il 24 giugno si svolgerà il workshop online “La rete dei servizi per la popolazione straniera: confronto tra esperienze da diverse realtà territoriali”

MIGRAZIONI

Iniziativa organizzata dal Centro Studi e Ricerche Idos come appuntamento intermedio nell’ambito del progetto MIgration MAINstreaming

ROMA – Si svolgerà il 24 giugno alle ore 15.30 il workshop online dedicato alla rete di servizi e iniziative di buona accoglienza e integrazione dei migranti organizzato dal Centro Studi e Ricerche Idos come appuntamento intermedio nell’ambito del progetto MI. MAIN. – MIgration MAINstreaming (Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione 2014 -2020.

Parteciperanno i rappresentanti del mondo accademico, delle pubbliche amministrazioni e del terzo settore che si confronteranno sulle esperienze realizzate in diverse realtà territoriali e che a partire dal soddisfacimento dei bisogni primari mirano ad una reale inclusione sociale dei migranti.

Il progetto vede come capofila il Dipartimento Culture e Società dell’Università degli Studi di Palermo, in partnership con il Dipartimento di Scienze della Formazione dell’Università di Roma Tre, il Comune di Palermo, il Distretto 50 di Trapani, ed infine il coinvolgimento del Dipartimento Politiche Sociali di Roma Capitale.
Avviato nel settembre 2019, il progetto ha l’obiettivo di promuovere attività di capacity building per gli operatori della pubblica amministrazione che quotidianamente lavorano, a diverso titolo, nella programmazione, gestione ed erogazione dei servizi rivolti a cittadine e cittadini di Paesi terzi. Numerose le attività e i risultati messi in campo da parte delle Università in sinergia con gli operatori dei servizi delle P.A. coinvolte: progettazione e realizzazione di servizi innovativi; creazioni di sportelli itineranti e virtuali e prenotazioni on line di servizi; redazione di vademecum e materiali in lingua per accesso ai servizi; creazione di sportelli di ascolto (2 a Trapani e 2 a Palermo); potenziamento dei network territoriali pubblico, privato e terzo settore e azioni rivolte alla digitalizzazione della PA; workshop formativi per operatori e addetti ai lavori lungo tutta la durata del progetto.

Sono previsti in apertura  gli interventi di Ignazia Bartholini dell’Università di Palermo e Milena Gammaitoni dell’Università di Rome Tre. Per il primo panel – Università: Massimo Margottino, coordinatore progetto Fami FARO – FAre Rete e Orientare, Università di Roma Tre – Dip. di Scienze della Formazione; Elisa Cavasino, Università di Palermo “Costituzione, cittadinanza, pubblica amministrazione”; Edomondo Grassi, Università di Roma Tre “Le tecnologie digitali come ipotesi di strumento di accoglienza in Italia e le buone prassi nei Paesi europei ed extra europei”. Secondo panel – Pubbliche Amministrazioni: Katya Lucà, Delegata all’Inclusione Sociale – Comune di Parma; Giulia Martini, U.O.C.
Immigrazione e Pari Opportunità – Comune di Prato; Simonetta R. Lai, assessore alle Politiche Sociali – Comune di Olbia. Terzo panel – Le strutture pubbliche e private: Salvatore Geraci, Società Italiana di Medicina delle Migrazioni – SIMM; Azmi Jarjawi, responsabile Dipartimento Immigrazione – CGIL Puglia; Margherita Maniscalco, responsabile Area Progettazione – CISS; don Sergio Ciresi, responsabile Caritas Palermo. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform