direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Il 19 novembre, conferenza di Sarah Rolfe Prodan all’Istituto Italiano di Cultura di Toronto

CULTURA

“Michelangelo: la sua poesia, il suo mondo”

 

TORONTO – In concomitanza con “Michelangelo: Quest for Genius”, mostra di 30 disegni provenienti da Casa Buonarroti di Firenze organizzata dalla Art Gallery of Ontario di Toronto (18 ottobre-11gennnaio), l’Istituto Italiano di Cultura organizza la conferenza di Sarah Rolfe Prodan (University of Toronto) “Michelangelo: la sua poesia, il suo mondo”. L’evento si terrà il 19 novembre , ore 18,30, nella sede dell’IIC (496 Huron Street, Toronto)  . Ingresso libero

Oltre ad essere stato un genio artistico, Michelangelo era anche un poeta compiuto. I versi che ci ha lasciato includono sia frammenti scritti di getto accanto a disegni o sul retro di lettere che componimenti più elaborati, scritti e riscritti più volte con numerose varianti concettuali. I suoi versi, che includono testi molto divertenti e di grande espressività, riflessioni filosofiche profonde e tecnicamente precise sull’arte e sulla creazione artistica, ed alcune delle rime più complesse e profonde della poesia spirituale e amorose in lingua italiana, vennero messi in musica da due dei maggiori compositori dell’epoca. Essendo inizialmente conosciuta attraverso la versione in musica, la poesia di Michelangelo è stata considerata da un lato un diario personale e dall’altro come un serio corpus letterario. Attraverso l’analisi dell’attività poetica di Michelangelo, dei suoi versi, delle pagine in cui furono scritti e della loro fortuna, la conferenza getterà luce sull’artista, la sua opera e il suo mondo. La conferenza intende porsi a complemento della mostra dell’Art Gallery of Ontario Michelangelo: Quest for genius (18 ottobre-11 gennaio) che presenta 30 disegni provenienti da Casa Buonarroti di Firenze e illustra il genio artistico e il processo creativo del grande artista toscano. Per l’occasione l’Istituto Italiano di Cultura ha organizzato la mostra fotografica “Le sculture di Michelangelo attraverso l’obiettivo di Aurelio Amendola” (1ottobre-12 gennaio).

Sarah Rolfe Prodan è ricercatrice associata presso il Centre for Reformation and Renaissance Studies della Victoria University (University of Toronto), dove ha progettato dei corsi di cui è stata docente di storia della cultura per il programma di Studi sul Rinascimento e ha tenuto conferenze di lingua e la letteratura italiana. I suoi interessi di ricerca includono Michelangelo, la spiritualità e l’intersezione tra arte e letteratura nella cultura religiosa italiana del quindicesimo e sedicesimo secolo. Ha scritto il saggio Michelangelo’s Christian Mysticism: Spirituality, Poetry and Art in Sixteenth-Century Italy (Cambridge University Press, 2014), che ha vinto il premio Scaglione 2013 della Modern Language Association per un manoscritto in studi letterari italiani. (Per infomazioni sull’evento http://www.iictoronto.esteri.it/IIC_Toronto/webform/SchedaEvento.aspx?id=867 )  (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform