direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

I Caschi Blu di UNIFIL della missione in Libano portano a termine la conferenza Women in Uniform sulle pari opportunità e l’uguaglianza di genere

DIFESA

TIRO (Libano) – Ha avuto termine con la conferenza Women in Uniform, l’attivita’ condotta su piu’ giornate dal contingente italiano di UNIFIL in materia di paritá di genere presso la fondazione Imam Al-Sadr di Tiro. La fondazione in argomento è una associazione caritatevole, umanitaria e sociale, attiva nel Sud del Libano da quasi mezzo secolo e si caratterizza per i suoi interventi di assistenza ai gruppi vulnerabili del territorio, sostiene l’emancipazione femminile e gli orfani attraverso programmi di formazione e di supporto anche domiciliare.

L’ evento é stato concepito con lo scopo di rinforzare i valori di uguaglianza e inclusione mediante un messaggio semplice e motivante rivolto agli alunni della fondazione, lanciato da militari scelti tra le donne dei Caschi Blu italiani e delle forze armate libanesi (LAF), che, forti delle loro esperienze personali, hanno dimostrato come sia possibile raggiungere la paritá di genere nell’ambito delle delle proprie forze armate e delle nazioni di appartenenza.

Nell’ambito della conferenza, sono state approfondite alcune tematiche di particolare interesse data la peculiarità sociale, culturale e religiosa dell’area di riferimento. Attraverso le presentazioni dei role models, gli alunni hanno ricevuto degli esempi su come sia possibile affrontare e superare le difficoltá della vita, soprattutto quando queste sia dovute al genere di appartenenza. Gli interventi hanno attratto l’attenzione degli studenti, a maggioranza femminile.

Gli argomenti esplicitati, sempre più affrontati nell’attuale panorama socioculturale internazionale, risultano nevralgici per un Libano sempre piú impegnato verso le uguaglianze e le pari opportunitá.

Il progetto, in sostegno alla comunità locale, é stato sviluppato e portato a termine dal Gender Advisor del Comando del settore Ovest del sud del Libano, Cap. Giada Di Lenardo, in stretto coordinamento con le autorità locali e le forze armate libanesi.

L’attivitá di sensibilizzazione è stata particolarmente riconosciuta ed apprezzata dalla presidentessa della Fondazione, Dott.ssa Rabab Al-Sadr Sharaf Al-Din. Ad essa, ha preso parte il Comandante del contingente italiano in Libano, su base Brigata Aeromobile Friuli, Generale di Brigata Stefano Lagorio. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform