direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Grande successo per il Trio Aria a Padova

EVENTI

Trionfo in terra veneta per il soprano Ilenia Lucci, la flautista Rebecca Lewis Lalatta e il pianista Carmine Colangeli

 

PADOVA – Un vero successo, quello che il Trio Aria ha riscosso in una delle più affascinanti città della nostra penisola, Padova. Il Trio, composto dal soprano Ilenia Lucci, dalla flautista Rebecca Lewis Lalatta e dal pianista Carmine Colangeli, ha preso parte al Concerto di Natale, svoltosi lo scorso 5 dicembre, all’interno della magnifica e maestosa Basilica di Sant’Antonio di Padova, uno dei santuari più venerati del mondo cristiano, visitata annualmente da oltre 6,5 milioni di pellegrini. Un evento grandioso, organizzato per volontà del Comandante Interregionale dei Carabinieri “Vittorio Veneto”, Generale Carmine Adinolfi, in collaborazione con il Rettore della Basilica di Sant’Antonio, Padre Enzo Pojana, e il sindaco di Padova, Massimo Bitonci.

Protagonisti del tanto atteso evento, dunque, il Trio Aria, la Fanfara del 3° Reggimento Carabinieri “Lombardia” di Milano, diretta dal M° Maresciallo Ordinario Andrea Bagnolo, e il Coro di voci bianche del Conservatorio Pollini di Padova, diretto dal M° Marina Malavasi. Il tutto ha avuto inizio alle ore 17, quando la Fanfara ha sfilato per le vie della città, partendo dal Municipio e, passando per Prato della Valle, è arrivata fino alla Basilica del Santo. Alle ore 20.30 si è dato inizio al Concerto, alla presenza di 2500 spettatori, 1600 all’interno della Basilica e il restante al di fuori della stessa, dove, nel sagrato, è stato posto un maxi schermo con posti a sedere. Presenti tanti anziani delle case di riposo, persone diversamente abili, ragazzini delle scuole e anche bambini in cura per problemi oncologici.

Emozionante il brano di apertura, l’Inno alla Virgo Fidelis, patrona dell’Arma dei Carabinieri, eseguito dal soprano Ilenia Lucci e da un sestetto di legni della Fanfara. E’ seguito, poi, il momento musicale che ha visto protagonisti il Coro di quaranta voci bianche del Conservatorio Pollini di Padova, diretto dal M° Marina Malavasi, accompagnato al pianoforte dal M° Alessandro Kirschner. Alcuni brani natalizi sono stati eseguiti dal coro insieme al Trio Aria: un incontro musicale molto toccante, un connubio di voci, quelle dei piccoli cantori e quella del Soprano, insieme alle note del Flauto del M° Lewis Lalatta e del Pianoforte del M° Colangeli. Il Trio Aria ha, poi, presentato un repertorio elegante, raffinato, comprendente brani sacri di J. S. Bach, A. Vivaldi, A. Lloyd Webber, e i più affettuosi e delicati brani dal repertorio natalizio, racchiusi nella virtuosistica “Fantasia di Natale”composta dal M° Colangeli, proponendo, infine, il famosissimo brano di A. Adam, “Oh Holy night”, presentato anche nella versione francese, “Minuit Chrétiens”: un appello rivolto ai fedeli per l’adorazione del Dio bambino. Il Trio ha ricevuto lunghi e calorosi applausi. Il Concerto ha previsto, infine, l’esibizione della Fanfara del 3° Reggimento Carabinieri “Lombardia” di Milano, in collaborazione con la flautista Rebecca Lewis Lalatta, diretta dal M° Mar. Ord. Andrea Bagnolo, che ha proposto, inizialmente, alcune arie d’opera di G. Verdi e di G. Puccini, eseguite dal soprano Ilenia Lucci. Sono seguiti brani natalizi, alcuni eseguiti insieme al Coro di voci bianche. L’ultimo, “Deck the halls”, ha previsto la partecipazione di tutti i protagonisti dell’indimenticabile Concerto di Natale, che è stato magistralmente presentato dalla giornalista e conduttrice televisiva, Savina Confaloni. Successivamente ai ringraziamenti da parte del Generale Adinolfi, sono stati eseguiti “Il Canto degli Italiani” e “Il Silenzio d’ordinanza”.

“Un Concerto indimenticabile, ricco di emozioni, che porteremo sempre nel cuore. Un momento significativo per la nostra vita artistica, in cui abbiamo collaborato con artisti di alto livello. Speriamo di tornare presto in questa città magica per proporre nuovamente la nostra musica, per lasciare un segno di noi, per regalare emozioni nel cuore di ognuno”, così il Trio Aria ha voluto esprimersi. Soddisfatto della magnifica riuscita dell’evento il Generale Carmine Adinolfi, che ha augurato al Trio Aria i migliori successi, con l’invito a tornare nuovamente nella città, anche patria della bellissima Cappella degli Scrovegni.

Il Trio Aria, inoltre, ha avuto un ulteriore successo in occasione del Concerto lirico, svoltosi il 4 dicembre, in una delle elegantissime sale del Palazzo Zacco di Padova, sede del Circolo Unificato delle Forze Armate, alla presenza del Comandante Interregionale dei Carabinieri “Vittorio Veneto”, Generale Carmine Adinolfi, e di altre cariche. Il Trio ha eseguito i più bei brani dal repertorio operistico, cameristico, senza dimenticare le più famose colonne sonore, apprezzate dal grande pubblico. Applausi a non finire per i tre artisti, che, recentemente, hanno inoltre tenuto un’importante tournée in Inghilterra, dove saranno presto nuovamente ospiti. (Inform)

 

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform