direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Gli scrittori Silvia Avallone, Marco Missiroli e Nicola Lagioia ospiti del festival italiano in Slovacchia “Dolce Vitaj”

CULTURA

La rassegna è promossa dal Sistema Italia e organizzata dall’IIC di Bratislava in collaborazione con l’Ambasciata d’Italia e la Camera di Commercio Italo-slovacca

BRATISLAVA – L’Istituto Italiano di Cultura di Bratislava segnala che saranno Silvia Avallone, Marco Missiroli e Nicola Lagioia i tre scrittori ospiti del festival italiano in Slovacchia “Dolce Vitaj”, rassegna culturale promossa dal Sistema Italia e organizzata dall’IIC in collaborazione con l’Ambasciata d’Italia e la Camera di Commercio Italo-slovacca.

Il primo incontro è il 2 giugno con Silvia Avallone, vincitrice del Premio Campiello Opera prima 2010 e del Premio Flaiano 2010 che converserà con Dado Nagy, critico letterario e giornalista. In questo evento la scrittrice presenterà anche l’uscita in slovacco del suo romanzo “Da dove la vita è perfetta”, pubblicato recentemente dalla casa editrice Inaque, con la traduzione di Ivana Dobrakovová.

Silvia Avallone è nata a Biella nel 1984, si è laureata in Filosofia presso l’Università di Bologna. Ha pubblicato la raccolta di poesie “Il libro dei vent’anni” (Edizioni della Meridiana, 2007), vincitrice del premio Alfonso Gatto. Per Repley’s Film ha scritto “Un’attrice e le sue donne” su Anna Magnani (2008). Nel 2010 è uscito il suo romanzo di esordio, “Acciaio” edito da Rizzoli e con il quale ha vinto il Premio Campiello Opera prima 2010, il Premio Flaiano e si è classificata seconda al Premio Strega 2010. Nel 2013 ha scritto il secondo romanzo, “Marina Bellezza”. Nel 2017, sempre con Rizzoli, pubblica il suo terzo romanzo, “Da dove la vita è perfetta”.

Il suo ultimo lavoro “Un’amicizia” è uscito in Italia, per Rizzoli, nel novembre 2020 è in corso di pubblicazione in vari Paesi.

Si prosegue il 9 giugno con Marco Missiroli, vincitore del Premio Strega Giovani 2019 e del Premio Campiello Opera Prima 2006, che dialogherà con Zuzana Golianová, giornalista e conduttrice radiofonica.

Nell’incontro si parlerà di “Fedeltà” romanzo di Missiroli uscito in slovacco, nel 2020, grazie alla casa editrice Slovart e alla traduzione di František Hruška.

Marco Missiroli nato a Rimini nel 1981 vive e lavora a Milano. Con il suo primo romanzo, “Senza coda” (Fanucci, 2005), ha vinto il Premio Campiello Opera Prima. Con Guanda ha pubblicato i romanzi “Il buio addosso” (2007), “Bianco” (2009) e “Il senso dell’elefante” (2012, Premio Selezione Campiello 2012, Premio Vigevano e Premio Bergamo). Per Feltrinelli, “Atti osceni in luogo privato” (2015; Premio Mondello 2015). Nel 2019 ha vinto il Premio Strega Giovani con il romanzo “Fedeltà” (Einaudi). Scrive per il “Corriere della Sera”.

L’ultimo incontro è il 16 giugno con Nicola Lagioia, vincitore del Premio Strega 2015 e Andrea De Luca, scrittore e docente di lingua e letteratura italiana. In questo evento Nicola Lagioia presenterà l’uscita in slovacco del suo romanzo “La ferocia”, stampato recentemente dalla casa editrice Inaque, con la traduzione di Adriana Šulíková.

Nicola Lagioia è nato a Bari nel 1973. Ha pubblicato i romanzi “Tre sistemi per sbarazzarsi di Tolstoj” (Minimum fax, 2001), “Occidente per principianti” (Einaudi, 2004), “Riportando tutto a casa” (Einaudi, 2009), “La ferocia” (Einaudi, 2014, vincitore premio Strega 2015), “La città dei vivi” (Einaudi, 2020). Dirige “Nichel”, la collana di letteratura italiana di Minimum fax. È una delle voci di Pagina3, la rassegna stampa quotidiana di Radio3, è uno dei selezionatori della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia. Scrive per diversi giornali e riviste.

Tutti gli incontri sono alle ore 18 e saranno trasmessi online sulla pagina Facebook e il canale Youtube dell’IIC di Bratislava. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform