direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Gli auguri del ministro Lamorgese a tutto il personale: “Siete un punto di riferimento per il Paese intero”

INTERNO

Il ricordo commosso a tutte le vittime della pandemia, a quanti hanno perso la vita nell’esercizio del dovere e ai loro familiari

ROMA – Il ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, in occasione delle festività, ha rivolto un messaggio augurale alle donne e agli uomini dell’Amministrazione civile dell’interno, della Polizia di Stato e dei Vigili del fuoco.

«Siete un punto di riferimento per il Paese intero – ha detto la titolare del Viminale – grazie alla riconosciuta capacità di gestire con professionalità e profondo senso del dovere ogni situazione».

Nel ripercorrere l’anno che sta volgendo al termine, il ministro ha sottolineato come tutte le componenti dell’Amministrazione dell’Interno, centrali e territoriali, si siano «sempre mostrate all’altezza delle complesse funzioni chiamate quotidianamente a svolgere, a difesa dei valori della democrazia, a garanzia della legalità e a salvaguardia delle istituzioni».

«L’amministrazione – ha proseguito il ministro -, già chiamata a vario titolo a svolgere anzitutto attività di controllo per il contenimento dell’emergenza pandemica, è oggi impegnata ad accompagnare il paese in una delicata fase di ripresa, in cui legalità e coesione sociale rappresentano le premesse e il volano per una crescita solida e duratura».

«In questo quadro, la tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica, affidate alla responsabilità del nostro dicastero, nella sua plurale composizione e unitamente a tutte le Forze di polizia, altro non sono se non l’armonioso assetto del vivere civile fondato sui valori della nostra carta costituzionale. Ogni giorno da prefetture, questure e comandi provinciali dei Vigili del fuoco ricevo testimonianze di un’attività continua, di un fermento, anche creativo, volto a governare i territori, accompagnandoli – ciascuno nella propria peculiarità – in un percorso volto alla cura del bene pubblico».

Il ricordo commosso del ministro Lamorgese va, in conclusione, a quanti hanno perso la vita nell’adempimento del dovere e ai loro familiari. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform