direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

“Gioventù Italiana, una garanzia per l’Europa”, conclusa la due giorni organizzata dall’Agenzia Nazionale per i Giovani

EVENTI

 

 

ROMA – Conclusa l’iniziativa “Gioventù Italiana, una garanzia per l’Europa”, organizzata dall’Agenzia Nazionale per i Giovani nell’ambito del semestre europeo di Presidenza italiana. L’evento , che si è  svolto a Roma “con grande successo”  il 5 e  il 6 novembre, presso la Sala del Tempio di Adriano, (messo a disposizione dalla Camera di Commercio di Roma) ha chiamato a raccolta più di 200 giovani, associazioni, enti locali, gruppi informali di tutta Italia per dare spazio e voce alle loro idee.

All’evento, condotto da Stefano Arduini di Vita e da Federico Taddia di Radio 24,  hanno portato il loro contributo: il capo Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale Cons. Calogero Mauceri, il sottosegretario con delega agli affari europei Sandro Gozi, la direttrice della direzione Gioventù e Sport della Commissione Europea Chiara Gariazzo, il presidente della Commissione Lavoro della Camera dei deputati Cesare Damiano, il dott. Bruno  Busacca responsabile delle segreteria Tecnica del Ministro del Lavoro, il sottosegretario del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali con delega alla Gioventù on. Luigi Bobba e ad un ospite d’eccezione, don Luigi Ciotti presidente dell’Associazione Libera, esempio di impegno civile e partecipazione attiva per le nuove generazioni.

Hanno premiato la proposta progettuale migliore, il direttore generale dell’Agenzia Nazionale per i Giovani Giacomo D’Arrigo e l’on. Silvia Costa, presidente della Commissione Cultura del Parlamento Europeo.

Ha vinto il gruppo Apollo 13 con il progetto “Educazione al dialogo strutturato” concentrato sull’acquisizione di competenze al fine di coinvolgere giovani, associazioni e istituzioni in iniziative di dialogo strutturato. Una proposta molto coerente con uno degli obiettivi principali del semestre europeo di Presidenza italiana, la valorizzazione delle competenze acquisite tramite l’educazione non formale. Il premio creatività è andato invece al progetto “forever young, idee in movimento” per la performance più innovativa finalizzata a presentare tool che permetta di monitorare il livello di occupabilità dei giovani a seguito di un’esperienza di mobilità.

“Al di là del  primo classificato i veri vincitori di questi due giorni sono stati tutti i ragazzi che, provenienti da ogni angolo d’Italia, hanno animato con passione, determinazione e spirito d’iniziativa il Tempio di Adriano con il loro laboratorio di idee ispirato ad Erasmus+ capitolo Gioventù – dichiara Giacomo D’Arrigo, direttore generale dell’Agenzia Nazionale per i Giovani – Una generazione che rappresenta il futuro del Paese, che non sta ferma e che ha grande voglia di partecipare attivamente. Sono i giovani da cui l’Italia deve ripartire. L’Agenzia – conclude D’Arrigo – è qui per sostenere e seguire questi ragazzi nel loro percorso di crescita e promozione della cittadinanza attiva ed acquisizione di competenze spendibili nel mercato del lavoro”.(Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform