direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Giorno del ricordo, Garavini (IV): è importante aver restituito alla consapevolezza collettiva la memoria degli innocenti morti nelle foibe

ELETTE CIRCOSCRIZIONE ESTERA

 

ROMA – “Il dramma delle foibe e dell’esodo istriano-dalmata testimonia come la contrapposizione ideologica violenta e l’odio per l’avversario politico conducano solo a conseguenze drammatiche. Ecco perché è importante aver restituito alla consapevolezza collettiva la memoria degli innocenti uccisi nelle foibe o degli istriani, fiumani e dalmati costretti a lasciare le loro terre. Uno dei maggiori drammi del Novecento, troppo a lungo taciuto. E che oggi, grazie a momenti di riflessione come quelli promossi nell’ambito della Giornata del ricordo, diventa patrimonio comune. Per questo, sbaglia chi utilizza le foibe o l’esodo degli italiani al confine orientale come pretesto per delle rivendicazioni politiche di parte. Se c’è un insegnamento che, più di tutti, ci viene dalla Giornata del 10 febbraio, è proprio quello di evitare gli estremismi. Sono vicina ai parenti delle vittime delle foibe. Così come alle nostre comunità istriano-dalmate che furono obbligate a lasciare la propria terra per trovare rifugio in patria o all’estero. E che ancora oggi portano avanti un grande lavoro di promozione della memoria”, ha dichiarato la senatrice Laura Garavini, Vicepresidente commissione Esteri e Vicecapogruppo vicaria Italia Viva-Psi. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform