direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Giornata dedicata alle persone scomparse. Ministro Piantedosi: “Necessaria azione per potenziare il sistema di ricerca, attraverso le migliori professionalità, i mezzi più adeguati e le più avanzate tecnologie”

MINISTERO INTERNO

 

ROMA  – “Come ministro dell’Interno, desidero assicurare ogni necessaria azione per potenziare il sistema di ricerca, attraverso le migliori professionalità, i mezzi più adeguati e le più avanzate tecnologie, esprimendo la mia particolare vicinanza alle famiglie che vivono il dramma della scomparsa di una persona cara e alle associazioni costantemente impegnate nelle attività di sensibilizzazione sulla tematica”. Così il ministro Matteo Piantedosi nel messaggio in occasione della Giornata dedicata alle persone scomparse (12 dicembre)

“A dieci anni dall’entrata in vigore della legge 14 novembre 2012, n. 203, recante ‘Disposizioni per la ricerca delle persone scomparse’, desidero rivolgere un messaggio di sentito apprezzamento al commissario straordinario del Governo per la gestione del fenomeno delle persone scomparse e a tutte le componenti del sistema di ricerca, la cui pronta attivazione e la cui capacità di operare in sinergia hanno consentito di raggiungere risultati notevoli.

Il Ministero dell’Interno, con le sue articolazioni centrali e territoriali, rivolge  – sottolinea  Piantedosi – un’attenzione particolare a tale complesso fenomeno, che coinvolge annualmente migliaia di persone, in prevalenza minori e soggetti in condizioni di fragilità. Fondamentali, in tal senso, sono i piani provinciali di ricerca a cura delle prefetture che, secondo le linee d’indirizzo del Commissario straordinario, sono rivolti a favorire l’immediata attivazione delle ricerche, valorizzando l’apporto delle strutture chiamate ad intervenire: dalle Forze di Polizia, ai Vigili del Fuoco, al sistema della Protezione civile, al Centro nazionale del soccorso alpino e speleologo, alle associazioni di volontariato, alla società civile e ai mezzi di informazione”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform