direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Germania, “Costruire comunità. Tra politica e fantasia”: incontro  con Carlo Olmo e Salvatore Tedesco all’Istituto Italiano di Cultura di Berlino (24 novembre)

CULTURA

Per il ciclo “Arte e spazio pubblico”

 

BERLINO –Nell’ambito del ciclo “Arte e spazio pubblico” , il 24 novembre all’Istituto Italiano di Cultura di Berlino si parlerà di “Costruire comunità. Tra politica e fantasia”, con Carlo Olmo e Salvatore Tedesco.

Come può l’arte pubblica costruire comunità nell’universo globale? Fondare un luogo attraverso i propri simboli costituisce da sempre il suo ruolo fondamentale nella società moderna, e ciò è tanto più vero nel mondo globale. Seguire, anche dal punto di vista storico, il sogno che è anche una realtà simbolica fondamentale, di un comporsi della società intorno ai sui simboli dal Rinascimento a oggi è il tema di questo incontro. A discuterne un grande storico dell’architettura e della città e un importante studioso di estetica.

Il dialogo sarà moderato da Ugo Perone . Introdurranno l’incontro, che inizierà alle 19,  Maria Carolina Foi e Federico Vercellone.

Salvatore Tedesco insegna Estetica presso l’Università di Palermo; è autore di undici monografie, fra le quali L’estetica di Baumgarten (2000), Il metodo e la storia (2006), Forme viventi (2008), Morfologia estetica (2010), Fuoco pallido. W.G. Sebald: l’arte della trasformazione (2019), curatore di numerose edizioni di classici filosofici della modernità, di numerosi volumi collettivi (fra i quali Glossary of Morphology, con F. Vercellone), nonché di un’ottantina di articoli scientifici.

Carlo Olmo è stato preside della Facoltà di Architettura del Politecnico di Torino dal 2000 al 2007. Ha insegnato all’École des Hautes Études en Sciences Sociales di Parigi, al MIT di Boston e in numerose università straniere. È autore di numerosi libri di architettura. In particolare, ha iniziato a scrivere su Le Corbusier dal 1975 (con Roberto Gabetti, Le Corbusier e L’Esprit Nouveau, Einaudi) e vi è tornato, di recente, con Susanna Caccia nel volume La Villa Savoye. Icona, rovina, restauro (Donzelli 2016).

Ugo Perone è stato fino al 2021 titolare della cattedra Romano Guardini di Filosofia della religione presso la Humboldt-Universität zu Berlin. Dal 2001 al 2003 ha diretto l’Istituto Italiano di Cultura di Berlino, è fondatore e direttore della Scuola di Alta Formazione Filosofica. Pubblicazioni recenti: Filosofia e spazio pubblico, a cura di U. Perone (Il Mulino 2012), Ripensare il sentimento (Cittadella Editrice 2014), L’essenza della religione (Queriniana 2015), Il racconto della filosofia. Breve storia della filosofia (Queriniana 2016). E’ richiesta l’iscrizione via Eventbrite. Evento in lingua italiana con traduzione simultanea. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform