direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Fucsia Fitzgerald Nissoli (Des-Cd, ripartizione America settentrionale e centrale) sull’ipotesi di “busta arancione” anche per gli iscritti all’Aire

ITALIANI ALL’ESTERO

Il presidente dell’Inps, Tito Boeri, esclude l’invio della comunicazione, anche se vi è l’intenzione di estendere il servizio online “La mia pensione”

 

ROMA – La deputata eletta nella ripartizione America settentrionale e centrale Fucsia Fitzgerald Nissoli (Des-Cd) segnala di aver chiesto al presidente dell’Inps, Tito Boeri, se vi sia l’intenzione di inviare anche agli iscritti all’Anagrafe degli italiani residenti all’estero (Aire) la busta arancione, contenente una stima approssimativa della pensione futura. La risposta è stata negativa – segnala la parlamentare in una nota diffusa in proposito, – anche se vi è la volontà – fa sapere – di estendere ai contribuenti all’estero l’accesso al servizio online che permette di avere stime della pensione futura.

La motivazione risiede nel fatto che, generalmente, i lavoratori italiani all’estero non hanno una “contribuzione recente su cui sviluppare automaticamente la proiezione degli anni futuri” e quindi – prosegue la nota, – al pari dei lavoratori residenti in Italia che si trovano nella stessa situazione contributiva, sono stati esclusi dall’invio della busta arancione.

Nissoli condivide dunque la necessità di sviluppare campagne informative, anche all’estero, per far sì che anche i residenti all’estero si dotino di Pin in modo da poter usufruire del servizio web “La mia pensione”, che consentirebbe la consultazione della propria posizione assicurativa e la valutazione interattiva della pensione futura stimata. Il servizio sarà ulteriormente potenziato – si legge nella nota – per gestire i contributi esteri.

“Auspico che i cittadini italiani all’estero possano presto connettersi a tale servizio dell’Inps e, conseguenzialmente, orientarsi sul loro futuro previdenziale – afferma Nissoli, annunciando di aver chiesto, vista la rilevanza del tema, in qualità di segretario del Comitato per gli italiani nel mondo e la promozione del sistema Paese della Camera dei Deputati al presidente Fabio Porta di programmare un’audizione con il presidente Boeri “in maniera che vi possa essere un dialogo aperto e costruttivo tra eletti all’estero e Inps sulla previdenza per gli italiani all’estero”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform