direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Festival Internazionale di Belgrado, domani concerto di Martino Noferi, Marica Testi e Ottavio Tenerani

MUSICA ANTICA

Partecipazione italiana promossa dall’Istituto Italiano di Cultura

 

 

BELGRADO – In occasione della 10^ edizione del Festival Internazionale di Musica Antica l’Istituto Italiano di Cultura in Belgrado promuove e sostiene la partecipazione di Martino Noferi, Marica Testi e Ottavio Tenerani, membri dell’ensemble “Il Rossignolo” che presentano un repertorio di sonate per trio di celebri compositori europei, da Vivaldi a Bach a Telemann.

I tre musicisti si esibiranno domani 18 giugno a Belgrado presso la Fondazione “Ilija M.Kolarac (Studentski trg 5). Il concerto , che inizierà alle ore  20.00, è organizzato da: New Belgrade Opera, Festival Internazionale di Musica Antica e Istituto Italiano di Cultura in Belgrado.

Gli stessi componenti dell’ensemble ‘Il Rossignolo’ questa singolare formazione si definiscono “un gruppo a geometria variabile a seconda del repertorio affrontato”, ma qualunque sia il formato scelto, ciascuno di loro prosegue lo studio e la ricerca della musica antica eseguita rigorosamente su strumenti d’epoca.

Particolarmente attivi nel settore discografico, i musicisti del “Rossignolo” hanno realizzato progetti relativi alla riproposta di autori altrimenti raramente presentati al pubblico: la critica specializzata ha avuto parole di elogio e di apprezzamento per album con i madrigali e le canzonette a cinque voci di Orazio Caccini e le sinfonie da camera di Giovanni Battista Martini.

L’attenzione del “Rossignolo” si è rivolta anche a compositori sempre in auge, Bach, Benedetto Marcello, Scarlatti e Vivaldi, con registrazioni accolte con entusiasmo da pubblico e critica. Nel 2011, come primo progetto realizzato con la Casa discografica Sony Classicall International, il gruppo ha inciso “Germanico”, un’opera attribuita a Georg Friedrich Händele riscoperta dagli stessi musicisti che per questa loro produzione hanno ottenuto prestigiosi riconoscimenti in tutta Europa.

Il “Rossignolo” è attivo anche nel settore didattico. Infatti, all’Istituto Superiore di Studi Musicali “Rinaldo Franci” di Siena si occupa del coordinamento del Dipartimento d’interpretazione storica e tiene corsi di strumenti antichi e musica d’insieme. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform