direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

“Festival delle Spartenze“: il 24 novembre il Museo dell’Emigrazione Marchigiana si racconta alla Casa del Cinema di Roma

ITALIANI ALL’ESTERO

ANCONA/RECANATI – Importante occasione di promozione, quella di mercoledì 24 novembre a Roma, per il Museo Regionale dell’Emigrazione Marchigiana che ha sede a Recanati, presso il polo culturale di Villa Colloredo Mels. Grazie alla collaborazione tra Regione Marche e Comune di Recanati il museo sarà infatti tra i protagonisti dell’anteprima del “Festival delle Spartenze”, unico festival in Italia dedicato al tema dell’emigrazione.

Tra il 1880 e il 1915, quindici milioni di italiani lasciarono l’Italia: un terzo raggiunse gli Stati Uniti, e tra questi si possono contare diverse decine di migliaia di marchigiani. Il contributo dato da questi italiani alla costruzione degli USA è stato notevole, in tutti i campi. Nel campo artistico, importante rilievo assume il ruolo dell’italianità nel cinema e nel teatro, passando per la musica. Sarà questo il fulcro dell’incontro organizzato alla prestigiosa Casa del Cinema di Roma, e dal nome “Il Ritorno degli Italiani che hanno fatto l’America”. Nell’occasione si racconterà la storia di generazioni di italiani che hanno dato un contributo decisivo alla costruzione del paese americano, e si affronterà anche il complesso e doloroso tema del pregiudizio che a lungo ha colpito gli italiani in America.

Dopo i saluti istituzionali di Fucsia Nissoli, deputata eletta nella  circoscrizione Estero-ripartizione  America Settentrionale e Centrale, e di vari rappresentanti di Regioni, Province, Comuni e associazioni, l’evento si articolerà in una serie di momenti tra discussioni, dibattiti, proiezioni cinematografiche ed esecuzioni canore.

Voluta dal direttore artistico del Festival Giuseppe Sommario, la manifestazione vedrà nella prima parte la discussione dal titolo “Quei bravi ragazzi: stereotipi, pregiudizi, e influenza degli italiani nel cinema americano” con gli interventi di Anthony Tamburri, Queens College, City University of New York e direttore Calandra Italian American Institute, di Giuliana Muscio, Storica del cinema (Università di Padova), e di Fabio Rossi, Università di Messina.

Durante il secondo Focus, dal titolo “Robert Vignola, da Trivigno a Hollywood” interverranno Giuliana Muscio, storica del cinema (Università di Padova), e Luigi Scaglione, presidente Centro Studi Lucani nel Mondo. Mentre il terzo momento, “Gli Italiani che hanno fatto l’America”, vedrà gli interventi di Marianna Gatto, direttore esecutivo Italian American Museum of Los Angeles (IAMLA), e di Luigi Petruzzellis, responsabile del Museo Regionale dell’Emigrazione Marchigiana (Mema), il quale oltre a presentare il museo e le sue più recenti attività, racconterà tre differenti storie di emigrati partiti dalle Marche e realizzatisi negli USA.

Un parterre d’eccezione, l’anteprima romana alla Casa del Cinema, che accredita sempre più il Museo dell’Emigrazione Marchigiana nel novero delle principali istituzioni museali italiane in questo particolare ambito. (Marchigiani nel mondo,pagina della Regione Marche/Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform