direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Festa dell’Europa, Ministro Fitto: “Lavorare insieme per una UE più forte e più vicina ai cittadini”

DIPARTIMENTI AFFARI EUROPEI

 

ROMA – “Il 9 maggio ricorre la ‘Dichiarazione Schuman’ ed è per questo che si è deciso di dedicare tale data alla Giornata dell’Europa. Un giorno molto importante per tutti noi e quest’anno ancora di più perché esattamente tra un mese tutti i cittadini dell’Unione saranno chiamati ad esprimersi in occasione delle elezioni per il rinnovo del Parlamento europeo”. Così il Ministro per gli Affari Europei, il Sud, le Politiche di Coesione e il PNRR, Raffaele Fitto all’evento organizzato in occasione della Festa dell’Europa dagli Uffici di Roma di Parlamento e Commissione, presso la Sala Giulio Cesare al Campidoglio alla presenza, tra gli altri, del Commissario europeo per l’Economia, Paolo Gentiloni, del Presidente dell’Associazione Civita, Gianni Letta, e di una cospicua rappresentanza di giovani e studenti, alcuni dei quali voteranno per la prima volta proprio l’8 e 9 giugno prossimi. Nel suo intervento, il Ministro Fitto ha ricordato che l’Europa si trova in una fase cruciale della sua storia e che molte cose hanno dimostrato di funzionare, altre meno. “E’ quindi necessario fare tesoro delle precedenti esperienze per lavorare insieme ad un’Unione Europea più forte e più vicina alle esigenze dei cittadini. I prossimi anni saranno fondamentali per far fronte alle numerose sfide che l’Europa avrà di fronte a partire dal rafforzamento del suo ruolo globale e della sua autonomia strategica, dal rilancio della sua competitività, della sua economia e del suo modello sociale senza rinunciare ad obiettivi ambiziosi ma realistici nel campo della transizione verde e digitale, da una politica migratoria e demografica finalmente efficaci. La sfida sarà anche quella di reperire risorse adeguate per fare  fronte a queste esigenze”.

Il Ministro Fitto ha poi ricordato il Next Generation EU e gli importanti risultati che l’Italia sta ottenendo con il suo PNRR, ivi compresa la riforma della Coesione. Ha quindi concluso ricordando ai giovani presenti l’importanza di esprimere la loro opinione ed esercitare il proprio diritto di voto. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform