direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Esaminato dalla Commissione Esteri il Protocollo emendativo dell’accordo Italia-Armenia sul trasporto internazionale di passeggeri e merci sottoscritto nel 2018

CAMERA DEI DEPUTATI

 

ROMA – La Commissione Esteri della Camera dei Deputati ha esaminato nei giorni scorsi il Protocollo emendativo dell’Accordo tra Italia e Armenia sull’autotrasporto internazionale di passeggeri e di merci, firmato il 7 agosto 1999, fatto a Jerevan il 31 luglio 2018.  Il Provvedimento, già approvato dal Senato, è stato illustrato da Vito Comencini (Laga).  Il Protocollo emendativo dell’Acccordo dispone che in caso di trasporto di merci effettuato da un complesso veicolare di due veicoli – autocarro che traina un rimorchio o trattore stradale che traina un semirimorchio – sia possibile usare un’autorizzazione anche per uno solo dei due veicoli che compone il complesso veicolare – per il veicolo motore o per il veicolo trainato – a condizione che tutti i veicoli coinvolti siano registrati nel territorio di una delle parti contraenti. Viene inoltre precisato che nel viaggio di ritorno sia possibile sostituire il rimorchio – o il semirimorchio – indicando il suo numero di targa sull’autorizzazione accanto al numero di targa del rimorchio – o del semirimorchio – usato nel viaggio di andata. Il tutto è finalizzato ad assicurare maggiore flessibilità agli operatori del trasporto stradale delle merci che dispongono di parchi veicolari costituiti anche da veicoli trainanti. Incaricati dell’attuazione dell’intesa bilaterale saranno il Ministero delle infrastrutture per l’Italia e il Ministero dei trasporti, delle comunicazioni e delle tecnologie informatiche per l’Armenia. Il testo si allinea con altri accordi stipulati dall’Italia con altri Stati extracomunitari, tutti finalizzati ad un equilibrato sviluppo del trasporto aereo e su strada in un contesto di cooperazione bilaterale volta alla sicurezza trasportistica, alla tutela dei consumatori e della concorrenza ed alla difesa dell’ambiente. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform