direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Emergenza sanitaria, misure restrittive del Governo serbo nei confronti di chi proviene dai paesi colpiti dal Covid-19

RETE DIPLOMATICA

BELGRADO – Come riporta l’Ambasciata italiana a Belgrado , il Governo della Repubblica di Serbia ha disposto il divieto d’ingresso per tutti gli stranieri provenienti da Paesi colpiti da Covid-19, tra cui appunto l’Italia stessa, secondo le raccomandazioni di epidemiologi e in conformità alle raccomandazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità. Viene introdotto il divieto temporaneo dell’ingresso in Serbia per i cittadini stranieri che arrivano dalle zone con una trasmissione intensiva del Coronavirus: ciò si riferisce alle persone che hanno soggiornato in Italia, in alcune province della Cina, Corea del Sud, Iran ed in alcune parti della Svizzera. Si adottano inoltre le raccomandazioni di un rispetto rigoroso del divieto di viaggio, da parte del personale impiegato nel sistema sanitario e quello della previdenza sociale della Repubblica di Serbia, nei Paesi con la trasmissione intensiva del virus e nei focolai dell’epidemia. La Serbia fin dall’inizio ha reagito in modo responsabile, rafforzando i controlli nei valichi di frontiera, specialmente negli aeroporti. Vengono rispettate le istruzioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità e anche le raccomandazioni degli epidemiologi. Il Governo serbo invita quindi i cittadini a seguire esclusivamente i consigli degli esperti del settore. Le raccomandazioni arrivano dal Ministero della Salute della Repubblica di Serbia e dalla rete degli istituti preposti. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform