direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

E’ uscito il numero di ottobre del Messaggero di sant’Antonio, edizione italiana per l’estero

PUBBLICAZIONI

Migranti di oggi ed emigranti di ieri tra il Mediterraneo e l’Argentina, la lotta civile per la democrazia in Tunisia e un sogno divenuto realtà che arriva d’oltre Manica. Ecco alcune delle storie nel numero di ottobre dell’edizione italiana per l’estero del «Messaggero di sant’Antonio»

 

PADOVA – C’è molta attualità nelle storie degli italiani nel mondo sull’ultimo numero dell’edizione italiana per l’estero del “Messaggero di sant’Antonio” diretto da fra Fabio Scarsato. La prima arriva dalla Tunisia. In “Democrazia sogno da condividere” Giulia Cananzi intervista Silvia Finzi, direttrice del «Corriere di Tunisi», l’unico giornale in lingua italiana del mondo arabo. L’intellettuale, tunisina d’adozione, racconta con amarezza e lucidità il grave momento che il Paese sta attraversando, dopo gli attentati islamisti al Museo del Bardo e alla spiaggia di Sousse della scorsa estate.

In “Terre promesse di ieri e di oggi” Marina Artusa, che è anche corrispondente in Italia del «Clarín» di Buenos Aires, traccia un parallelo tra l’emigrazione italiana in Argentina tra fine Ottocento e gli anni Settanta del secolo scorso (tra 1876 e 1976 l’Argentina accolse 3 milioni di italiani) e l’emergenza profughi attuale, con i suoi 2.373 migranti che hanno perso la vita nel Mediterraneo e 107.633 persone sbarcate sulle coste italiane, solo tra gennaio e agosto di quest’anno. Altri migranti, si dice in genere, altri numeri e altro periodo storico, ma l’epocale crisi migratoria dei nostri giorni cambierà, volenti o nolenti, la geopolitica mondiale e l’Europa, suo malgrado, si appresta a diventare multirazziale.

Dalla Gran Bretagna arriva la storia raccontata da Andrea D’Addio in “Un sogno a fumetti”. È quella di Luca Pizzari, 32 anni, di Roma, che alcuni anni fa ha lasciato il posto fisso alla Farnesina per seguire il suo sogno di diventare disegnatore di fumetti. Una scommessa diventata realtà. Ora si divide tra Londra, New York e Rio de Janeiro tratteggiando forme e vignette della nuova avventura di Spiderman e di un altro leggendario supereroe, Black Knight. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform