direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Donne: motore dello sviluppo

FARNESINA

“Speciale” della Cooperazione Italiana allo Sviluppo

Anno europeo per lo Sviluppo e questioni di Genere

 

Con l’Anno europeo per lo Sviluppo, proclamato per il 2015 dal Consiglio e dal Parlamento Europeo con il motto “il nostro mondo, la nostra dignità, il nostro futuro”, per la prima volta l’Unione Europea dedica un anno tematico alla sua azione esterna, e in particolare alla dimensione della cooperazione allo sviluppo, con l’obiettivo di informare, sensibilizzare, coinvolgere i cittadini europei sui temi della cooperazione e dello sviluppo globale. Ogni mese dell’Anno sarà dedicato a specifiche aree tematiche prioritarie per l’azione della cooperazione allo sviluppo: in tale contesto, il mese di marzo è dedicato al tema di Genere, in occasione della Giornata internazionale della donna che si celebra l’8 marzo.

In molte parti del mondo, il semplice fatto di nascere donna costituisce una situazione di svantaggio. Molte donne subiscono discriminazioni durante tutta la loro vita: per esempio vengono tenute lontano dalla scuola da giovani, non possono accedere a posti di lavoro retribuiti in modo dignitoso, una volta cresciute, né a servizi sanitari di base per sé e i propri figli, e vengono private del diritto alla protezione sociale e all’eredità in età avanzata. Eppure, offrire alle ragazze le stesse possibilità di accesso all’istruzione che hanno i ragazzi, e alle donne le stesse risorse e opportunità degli uomini, sarebbe un bene per l’intera comunità. Ciò è particolarmente importante nei paesi e nelle comunità più poveri, dove le donne spesso sono la spina dorsale della vita economica. Lottare contro la discriminazione di genere non è solo moralmente giusto, è anche economicamente intelligente.

A tal scopo, il 2 marzo a Riga la Presidenza di turno lettone dell’Unione Europea promuove un evento ad alto livello (vedi qui il programma: http://www.cooperazioneallosviluppo.esteri.it/pdgcs/download/media-advisory-save-the-date-gender-event_en.pdf ) su empowerment femminile e sviluppo sostenibile, con l’obiettivo di individuare politiche europee finalizzate idonee a garantire la parità dei diritti e l’accesso al mercato delle donne, nonché a trovare le risorse economiche per sbloccare il potenziale delle donne. L’evento cade inoltre a meno di un anno dalla scadenza degli Obiettivi di Sviluppo del Millennio e a 20 anni dall’adozione della Piattaforma d’azione di Pechino del 1995, costituendo l’occasione per fare il punto sui risultati raggiunti finora in tale ambito e per identificare le sfide attuali e le future priorità. L’impegno della Dgcs(www.cooperazioneallosviluppo.esteri.it )

Inform

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform