direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Domani l’Istituto Italiano di Cultura di Amburgo aprirà le porte ai cittadini

INIZIATIVE

Nell’ambito della “Lunga notte dei consolati” e degli istituti di cultura europei

 

AMBURGO – Nell’ambito della “Settimana Europea” che vede coinvolti tutti i consolati e gli istituti di cultura europei presenti sul territorio amburghese e che è giunta quest’anno alla sua decima edizione, l’Istituto Italiano di Cultura di Amburgo aprirà le sue porte il giorno 16 maggio, dalle ore 18 alle ore 22, partecipando alla “Lunga notte dei Consolati“. Questo evento dà la possibilità ai cittadini di conoscere le attività  e gli ambienti delle rappresentanze europee della Città Libera e Anseatica.

L‘ Istituto Italiano di Cultura di Amburgo, in collaborazione con l’Associazione “Amici dell’Istituto Italiano di Cultura di Amburgo e.V.”. la Cancelleria dello Stato di Amburgo, l’Institut Français, l’Ististuto Cervantes e il Goethe-Institut, ha organizzato per la serata una “Passeggiata-Jazz”: tre concerti con musicisti internazionali in tre istituti di cultura. La notte jazz inizierà alle ore 19 all’Istituto Italiano di Cultura dove la cantante Fabiola Saccomanno presenterà delle interpretazioni italiane di pezzi di Jazz Americano e Italiano, così come composizioni proprie e finirà alle ore 22 all’Istituto Cervantes. Qui si riuniranno i musicisti internazionali dopo le loro esibizioni negli istituti di cultura di appartenenza (francese, italiano e spagnolo) e insieme all’artista dell’Istituto Goethe si ritroveranno per una jam session, una performance musicale improvvisata con lo scopo di intrattenere il vedere coinvolti tutti i consolati e gli istituti di cultura europei presenti sul territorio amburghese, che è giunta quest’anno alla sua decima edizione.

Oltre al concerto Jazz di Fabiola Saccomanno, italiana con origini siciliane, ma cresciuta in Germania e il suo gruppo composto dal sassofonista Leandro Saint Hill cubano, dal pianista Matthias Weiher , tedesco e da Roberto Colantonio, che con il suo mandolino completerà ed incrementerà il suono jazz del trio, sarà possibile visitare la mostra fotografica intitolata “VIA – Fotografia di strada” da Amburgo a Palermo inaugurata il 5 maggio, e organizzata in collaborazione con il Goethe di Roma.

Oltre a ciò potrà essere visitata anche la biblioteca e si possono ottenere informazioni sulle attività culturali e linguistiche dell’Istituto. Non mancherà la possibilità di vincere dei premi giocando alla “Ruota della Fortuna”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform