direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Decreto Milleproroghe, il senatore Fantetti (Maie) in Aula su alcuni interventi riguardanti gli italiani all’estero

ELETTI CIRCOSRIZIONE ESTERO

 

(fonte Immagine Senato)

ROMA – Il senatore Raffaele Fantetti (Maie), eletto nella Circoscrizione Esteri, è intervenuto nell’Aula di Palazzo Madama sul decreto cosiddetto milleproroghe, confermando la fiducia al Governo Draghi. Il senatore, per quanto riguarda le tematiche inerenti gli italiani all’estero, ha segnalato:  “il differimento al 30 giugno 2021 del termine scaduto già il 30 gennaio 2020 per l’adozione del decreto del Ministero dell’Interno recante le modalità attuative dell’utilizzo del fondo di un milione di euro per l’introduzione in via sperimentale del voto elettronico per le elezioni europee, politiche e per il referendum. Un provvedimento – ha aggiunto il Fantetti – per noi estremamente interessante”. Il senatore ha altresì ricordato la proroga al 31 dicembre 2022 dei termini per il rilascio da parte della rete del Maeci delle credenziali di accesso e di identificazione mediante sistema pubblico d’identità digitale (SPID) o attraverso la carta dìidentità elettronica per i sei milioni di italiani all’estero. “Al momento solo circa 8 mila di questi possiedono un accesso SPID e circa 9 mila la carta elettronica d’identità e solo l’1% degli utenti registrati al portale Fast It ha finora utilizzato la possibilità di accedervi tramite SPID. È quindi opportuna anche questa proroga”, ha rilevato Fantetti che ha inoltre sottolineato come questo provvedimento nel suo insieme si presenti molto complesso e ricco di numerosissimi interventi che coprono svariati settori, dal Servizio sanitario nazionale all’AIFA al MIUR, al settore del cinema, a quello della radio, a quello degli spettacoli dal vivo; interventi sul turismo, sul settore portuale, sul terzo settore, a favore dei lavoratori impegnati in attività gravose, quelli cosiddetti socialmente utili, l’aerospazio. “Sono tutte norme che incidono direttamente sulla vita quotidiana dei cittadini, come quella che prevede la proroga del mercato tutelato della fornitura di gas e luce per i consumatori fino a fine 2022, una questione delicata che mai come ora incide sul bilancio familiare, nell’ottica di un passaggio al mercato libero che va affrontato con attenzione, senza danno o svantaggio per gli utenti. Tra le misure più rilevanti per sostenere il comparto agricoltura, vengono prorogati al 2022 gli incentivi alle aziende agricole che producono energia elettrica sfruttando il biogas. Nel settore ambientale vengono rinviati i termini per la realizzazione del deposito nazionale per le scorie nucleari, ritenendosi che una decisione così importante non possa prescindere da un sereno confronto con i territori. Viene inoltre prorogato il divieto di trivellazioni fino a fine settembre, nelle more dell’adozione del Piano energetico nazionale per la transizione energetica, che possa dare un’alternativa sostenibile alle aree interessate. Vengono spostati a fine marzo 2021 i termini di decadenza per l’invio delle domande di accesso ai trattamenti di integrazione salariale collegati al Covid e i termini di trasmissione dei dati necessari per il pagamento o per il saldo degli stessi scaduti entro fine 2020”, ha spiegato Fantetti ricordando come, più in generale, sia assicurata a tutti i Comuni, non solo a quelli terremotati, la possibilità di realizzare interventi per la messa in sicurezza di scuole, strade, edifici pubblici e per l’abbattimento di barriere architettoniche, nonché per gli interventi di incremento dell’efficienza energetica. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform