direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Debora Serracchiani ricorda Mandela a 20 anni dall’elezione a presidente del Sudafrica

REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA

“Le comunità dei corregionali che vivono e operano in Sudafrica si dimostrano ancora una volta un fattore importante di collegamento fra la terra d’origine e quella che per molti è la nuova patria”

 

TRIESTE – È un sentimento di gioia quello espresso dalla presidente della Regione Friuli Venezia Giulia Debora Serracchiani per avere l’occasione di ricordare un grande uomo e al contempo l’affacciarsi di una nuova e compiuta democrazia tra le Nazioni. “Se questo accade – ha affermato la presidente in Consiglio regionale, nel corso di una cerimonia in ricordo di Nelson Mandela, ad una anno dalla morte e a venti dalla sua elezione a presidente – lo dobbiamo al padre del nuovo Sudafrica.”

Dopo aver ricordato come da un incontro di pochi mesi fa con il console generale della Repubblica del Sudafrica a Milano Saul Kgomotso Molobi nacque l’idea di organizzare questo evento, riservando un ruolo speciale alla nostra regione nell’ambito dei festeggiamenti per il ventesimo anniversario della liberazione, la presidente della Regione ha messo in evidenza come Sudafrica e Friuli Venezia Giulia, terre lontane e molto diverse, siano comunque in grado di riconoscere i fili che le uniscono e che rendono questo rapporto vivace e proficuo.

“Molto volentieri ricordo anch’io le comunità dei corregionali che vivono e operano in Sudafrica, e che si dimostrano ancora una volta un fattore importante di collegamento fra la terra d’origine e quella che per molti è la nuova madrepatria. Ribadisco – ha proseguito Serracchiani – che l’impegno dell’Amministrazione regionale va con fermezza nella direzione di mantenere e rafforzare questi legami. Sono convinta che ispirarsi ai principi della collaborazione, della cooperazione e, se possibile, anche dell’amicizia, sia alla base della buona politica, quella che ha praticato e insegnato in modo così esemplare proprio il presidente Mandela.”

Serracchiani ha concluso il suo intervento consegnando al console generale Molobi questo messaggio da parte della comunità del Friuli Venezia Giulia: “Vorrei che dicesse alla sua Rainbow Nation che qui ha trovato gente abituata a vivere nella diversità di origini e di lingue, aperta al nuovo e custode del buono. Abbiamo conosciuto troppe guerre per non amare incondizionatamente la pace”.  (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform