direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

“Dante – Il Poeta eterno”, una mostra a Santa Croce a Firenze nell’anno dedicato alla sua figura

 CULTURA

Firmata l’intesa per la sua realizzazione nel Complesso in parte di proprietà del Fondo edifici di Culto

 

FIRENZE – I locali del complesso di Santa Croce a Firenze, costituiti dal chiostro, dalla cappella Pazzi, dalla cripta e del cenacolo, saranno messi a disposizione a titolo gratuito per ospitare dal 14 settembre 2021 al 10 gennaio 2022, la mostra “Dante – Il Poeta eterno”, concepita dall’artista Felice Limosani  per la celebrazione del 700esimo anniversario della morte di Dante Alighieri.

Lo segnala il Ministero dell’Interno, richiamando la firma dell’accordo, avvenuta in via digitale tramite videoconferenza, da parte del prefetto di Firenze, Laura Lega, quale delegato del Fondo Edifici di Culto (FEC), a cui appartiene in parte il complesso di Santa Croce, il dirigente della direzione Cultura e Sport del comune, Luana Nencioni, il presidente dell’Opera di Santa Croce, Irene Sanesi, e Felice Limosani, presidente della “Felice Limosani S.r.l.”.

Le parti si sono anche impegnate ad organizzare una serie di incontri rivolti alla figura di Dante, da svolgersi all’interno del Cenacolo di Santa Croce nell’arco di sei giornate da individuare nel periodo compreso tra il 13 settembre 2021 e il 15 dicembre 2021.

È stato inoltre costituito un comitato tecnico-scientifico, composto dai rappresentanti degli enti sottoscrittori e della Comunità dei Frati Minori Conventuali di Santa Croce, per garantire la massima collaborazione nella predisposizione della mostra e delle ulteriori attività programmate.

Il 2021, anno dedicato a Dante, rappresenta una preziosa occasione per la rinascita di Firenze, particolarmente colpita dalla attuale crisi sanitaria, e il progetto ha l’obiettivo di rinnovare la capacità attrattiva della città per il turismo culturale, oltre a quello simbolico di pacificare la figura del Poeta con la sua patria. “L’accordo –  ha detto il prefetto Lega – evidenzia che la leale collaborazione inter-istituzionale e gli strumenti consensuali di partenariato pubblico-privato costituiscono mezzi sempre più importanti per la diffusione e per la condivisione della conoscenza”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform