direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Danimarca, “Insieme concertante” di Donatella Spaziani all’Istituto Italiano di Cultura di Copenaghen

MOSTRE

In occasione della Giornata del Contemporaneo

COPENAGHEN- L’Istituto Italiano di Cultura di Copenaghen, in occasione della Giornata del Contemporaneo, ospita la mostra di Donatella Spaziani “Insieme concertante”. Per la prima volta, dal 6 dicembre, sono esposte fotografie inedite scattate dall’artista, le cui opere sono presenti anche nella Collezione Farnesina, durante il primo lockdown a Roma, accanto a disegni a matita con collage di ritagli dai quotidiani e un’installazione con carte da parati.

Negli spazi esterni dell’Istituto è stata invece collocata l’installazione “Insieme Concertante”, che dà il titolo all’intera mostra e consiste in un “insieme” di tavoli in ferro e ceramica disegnata dall’artista e alcune sedie pensate proprio per l’esterno. “Insieme Concertante” è la terza opera permanente ospitata presso il giardino dell’Istituto, dopo “Astratti furori” di Felice Levini e “Tutti i passi che ho fatto nella mia vita mi hanno portato qui, ora” di Alberto Garutti.

Il progetto, nato nel 2019 e finalizzato alla promozione e alla valorizzazione dell’arte italiana contemporanea in Danimarca, è volto alla creazione di un parco scultoreo nel giardino antistante la sede dell’Istituto, in cui l’interazione tra l’architettura, la natura, il mutare del tempo e delle stagioni rendono la fruizione delle opere un’esperienza unica, ogni volta diversa.

In occasione dell’apertura della mostra, Donatella Spaziani ha presentato in Istituto il volume e il video, parte integrante dell’evento, “NAJM Stelle, terrazze, cortili e giardini”, realizzato a Napoli lo scorso settembre. NAJM è un progetto nato da un’idea di Maria Pia Incutti e Anna Fresa, che per tre giorni ha portato l’arte contemporanea tra terrazze, cortili e giardini privati di Napoli alla scoperta degli spazi esterni più suggestivi della città campana, arricchiti da opere di artisti contemporanei. A Villa Piromallo, a cura dell’Associazione Zerynthia e di Alberto Del Genio, Donatella Spaziani aveva presentato un’installazione che prevedeva la disposizione di alcune carte disegnate sulla facciata del palazzo, nell’intento di ricostruire le decorazioni saccheggiate e trasformare così l’architettura in una naturale scenografia. La mostra “Insieme Concertante”  rimarrà aperta fino al 14 gennaio. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform