direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Dalla Newsletter di Laura Garavini (Pd, ripartizione Europa)

PARTITI

Presentata al Senato una proposta di legge per l’abolizione dell’Imu sulla casa posseduta in Italia dai connazionali che risiedono all’estero

L’obiettivo è di “equiparare gli immobili di proprietà degli italiani residenti all’estero alle abitazioni principali, azzerandone il peso fiscale”

 

ROMA – Laura Garavini, senatrice eletta per il Pd nella ripartizione Europa, segnala di aver presentato a Palazzo Madama una proposta di legge per l’abolizione dell’Imu sulla casa posseduta in Italia dai connazionali che risiedono all’estero, estendendo così l’esenzione oggi prevista per i pensionati italiani all’estero.

Tale disegno di legge – spiega Garavini nella sua Newsletter – chiede di “equiparare gli immobili di proprietà degli italiani residenti all’estero alle abitazioni principali, azzerandone il peso fiscale”. “La casa che si possiede in Italia assorbe spesso investimenti ingenti e rappresenta una sorta di cordone ombelicale con il proprio paese di origine”. “Chi mantiene una casa in Italia – aggiunge l’esponente democratica – svolge un’importante funzione sociale. Genera un consistente indotto economico grazie al turismo di ritorno e aiuta spesso a contrastare i fenomeni di degrado architettonico e di abbandono degli immobili nei piccoli centri urbani. Se si interrompe questo legame con il luogo d’origine ci rimette l’intera comunità”. “Ecco perché – conclude Garavini – ritengo necessario estendere l’abolizione dell’Imu sulla prima casa a tutti gli italiani residenti all’estero, ampliando il numero dei beneficiari a cui avevamo già attribuito tale esonero con il nostro Governo Pd, presieduto da Renzi”.

Una proposta di legge analoga è stata presentata alla Camera dei Deputati da Massimo Ungaro, anch’egli eletto per il Pd nella ripartizione Europa. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform