direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Dal Comites di San Marino un caloroso grazie al personale sanitario, alla Protezione Civile, alle Forze dell’ordine e ai volontari

COMITES

“Vinceremo se tutti noi saremo responsabili, continuando ad attenerci alle misure che ci sono state indicate dalle autorità”

SAN MARINO – Il Comites San Marino, tramite il suo vicepresidente Alessandro Amadei, ringrazia la Segreteria di Stato alla Sanità, il personale sanitario, la Protezione Civile, le Forze dell’ordine ed i volontari che in questi difficili momenti combattono in prima linea contro il diffondersi del coronavirus, mettendo a rischio loro stessi per proteggere la salute dei cittadini.

“Grazie al loro lavoro straordinario e incessante e al loro sforzo eroico finora sono state salvate vite umane e sono state garantite cure adeguate per tutti – rileva Amadei nella nota, che estende i ringraziamenti anche “a quelle persone che a vario titolo lavorano nei supermercati e nei negozi, ovvero i magazzinieri, gli addetti alle vendite, i cassieri, i quali rischiano il contagio per garantire a tutti noi la possibilità di fare la spesa quando necessario”.

“In questa situazione drammatica ognuno di noi ha una sensazione di vuoto, si sente a rischio, indifeso ed accerchiato da un nemico invisibile, subdolo che è a due passi da casa nostra e contro cui non c’è ancora la cura vincente e definitiva. Sappiamo tutti – prosegue la nota – che le occasioni di contagio purtroppo si moltiplicano facilmente e l’unico metodo per ridurre il numero degli infettati è il cosiddetto distanziamento sociale, ovvero il mantenere la distanza minima di ognuno di noi dagli altri, anche se ciò comporta un cambiamento delle nostre abitudini ed una privazione della nostra libertà”.

“Un ringraziamento ed un plauso va fatto anche agli operatori del sistema sanitario italiano, alla  Protezione Civile, alle forze dell’ordine ed ai volontari del nostro paese confinante per l’impegno e la professionalità con cui stanno affrontando quest’emergenza – prosegue Amadei, che esprime poi apprezzamento nei confronti dei Governo che, nonostante alcune critiche ricevute nei giorni scorsi, ha reso ora l’Italia “un modello per il resto dell’Europa e per il mondo”.

“Per vincere questa dura battaglia occorre essere tutti uniti, evitando polemiche e contrapposizioni. Ognuno di noi è chiamato ad un sacrificio enorme e a dimostrare senso di appartenenza, responsabilità e collaborazione. Vinceremo – conclude Amadei – se tutti noi saremo responsabili, continuando ad attenerci alle misure che ci sono state indicate dalle autorità”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform