direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Dal 24 dicembre la rassegna cinematografica online “È finita la commedia?”

APPUNTAMENTI

Iniziativa organizzata dagli IIC di Tel Aviv e Haifa in collaborazione con l’associazione Adamas Italia–Israele, Cinecittà Filmitalia e le cineteche israeliane

HAIFA – Gli Istituti Italiani di Cultura di Tel Aviv e Haifa organizzano a partire dal 24 dicembre la V edizione del Festival della commedia all’italiana in Israele, rassegna online dedicata alle commedie più riuscite del 2019. Prevista anche una sezione classica incentrata su Aldo Fabrizi, nel trentennale dalla sua scomparsa, e il film “Che strano chiamarsi Federico” del regista Ettore Scola, in occasione dei 100 anni dalla nascita di Federico Fellini.

L’iniziativa è organizzata in collaborazione con l’associazione Adamas Italia–Israele, Cinecittà Filmitalia e le cineteche israeliane.

Di seguito i film in cartellone ad Haifa, che verranno trasmessi a partire dalle ore 17: “Dieci giorni senza mamma”, in programma dal 27 dicembre al 1° gennaio; “Guardia e ladri”, dal 29 dicembre al 31 gennaio; “Easy Living”, dal 2 al 13 gennaio; “I tartassati”, dal 3 al 31 gennaio; “Il grande passo”, dal 6 al 20 gennaio; “L?amore a domicilio”, dal 10 al 18 gennaio; “C’eravamo tanto amati”, dal 13 al 31 gennaio; “Totò, Fabrizi e i giovani d’oggi”, dal 17 al 27 gennaio; “Lontano lontano (ciao Italia)”, dal 20 al 28 gennaio; “Che strano chiamarsi Federico”, dal 24 gennaio al 1° febbraio; “Il colpo del cane” dal 27 al 31 gennaio.

In cartellone a Rosh Pina – dalle ore  8: “Dieci giorni senza mamma” dal 24 dicembre al 1° gennaio; “C’eravamo tanto amato” dal 24 dicembre al 31 gennaio; “Che strano chiamarsi Federico” dal 24 al 31 gennaio; “Easy Living” dal 31 dicembre al 13 gennaio e “Il grande passo” dal 7 al 20 gennaio.

Le proiezioni saranno geolocalizzate su Israele (e quindi i film non potranno essere visti in Italia) e saranno gratuite solo per gli abbonati alla Cineteca. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform