direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Costituiti i Comitati a sostegno della mozione per Gianni Pittella Segretario del Partito Democratico

PARTITI
A Francoforte, Wolfsburg, Mannheim, Heidelberg, Schwalbach. Gross Gerau e Göppingen
Costituiti i Comitati a sostegno della mozione per Gianni Pittella Segretario del Partito Democratico
FRANCOFORTE – Si sono costituiti a Francoforte, Wolfsburg, Mannheim, Heidelberg, Schwalbach. Gross Gerau e Göppingen.i comitati a sostegno della mozione per Gianni Pittella segretario nazionale del Partito Democratico promossi da Michele Santoriello, Silvestro Gurrieri, Giacomo Salmeri, Ernesto Vecchio, Giovanni Di Rosa, Giovanni Baranelli e Michelangelo Scelfo.
“Leggendo il documento congressuale del vicepresidente del Parlamento Europeo riusciamo a intravedere una forte progettualità che va ben oltre la vittoria di congresso. C’è una visione di un partito e di una società diversa – affermano in una nota i promotori -. il rinnovamento del partito oggi non può ridursi ad un trasferimento di potere dai sessantenni ai quarantenni deciso da pochi dirigenti e da patti tra correnti. Neppure si può pensare di inseguire la piazza. Proprio in tempo di crisi non va sprecato il talento umano e dei giovani forza vera di un partito che deve saper innovarsi come va rimessa in moto la partecipazione attiva dei cittadini.
Dobbiamo saper scoprire l’uguaglianza delle capacità, così come inteso da Amartya Sen, e dare risorse alle persone per fare in modo che migliorino qualità della propria vita. Diventa quindi fondamentale guardare all’economia della persona e della comunità. Solo una forza politica europea, un’alleanza grande di persone e idee può invertire il rapporto tra mercato e politica. Questa forza è il Partito Socialista Europeo e l’adesione piena, inevitabile, di un PD federale è una scelta non formale, ma coerente con l’idea di Italia e di società che abbiamo.
Crediamo nell’introduzione del reddito minimo garantito, così come auspicato dal Parlamento europeo, in politiche di accesso alla casa per i più giovani e guardiamo alla proposta del governo francese sul contratto generazionale per provare ad invertire la tendenza drammaticamente in crescita della disoccupazione giovanile. Perciò servono risorse e contenuti progettuali adeguati ai tempi per scuola ed università e un serio riancio del Mezzogiorno e delle sue potenzialità. Altro punto cruciale è risanare la frattura del nuovo millennio, quella tra grande finanza e democrazia.
Infine per noi cittadini italiani in Europa la mozione Pittella è l’unica che rilancia e ripensa un’ Europa diversa, un ruolo chiave delle istituzioni europee e in special modo della BCE, pensa e rilancia un Paese diverso, un Partito moderno che sappia andare oltre gli individualismi e le correnti.
Per questo – concludono Michele Santoriello, Silvestro Gurrieri, Giacomo Salmeri, Ernesto Vecchio, Giovanni Di Rosa, Giovanni Baranelli e Michelangelo Scelfo – saremo al fianco di Gianni Pittella, uniti alla meta, per un nuovo PD in Italia e in Europa”. (Inform)
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform