direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Coordinamento Comites in Svizzera: Vicini ai terremotati del Centro Italia

ITALIANI ALL’ESTERO

“I Comites, il CGIE, le Associazioni, le Missioni Cattoliche si stanno unendo per dare sostegno a breve, medio e lungo termine. L’appello di aiuto è rivolto a tutti: svizzeri, stranieri e connazionali”

 

LOSANNA – Terribili le immagini che giungono dai luoghi colpiti dal terremoto nel Centro Italia. Immagini purtroppo sempre più familiari e che ricordano altri tragici eventi.

I Comites della Svizzera a nome di tutti i connazionali e di tutte le associazioni ed istituzioni, esprimono il proprio cordoglio per le vittime e sono vicini ai superstiti  che hanno vissuto questo tragico evento, che rimarrà scolpito per sempre nella loro memoria e nei cuori di tutti noi.

L’epicentro si sviluppato verticalmente fra il Parco Nazionale del Gran Sasso e il Parco Nazionale dei Monti Sibillini, un paesaggio appenninico che per certi versi potrebbe ricordare la Svizzera.

I centri più colpiti sono Accumoli, Amatrice e Posta in provincia di Rieti, Arquata del Tronto e Pescara del Tronto in provincia di Ascoli Piceno, e Castelluccio di Norcia in provincia di Perugia.

Un bacino di oltre 10’000.- persone, incrementato dai numerosi turisti o familiari presenti per il periodo estivo.

Diffusa la zona da controllare e raggiungere da parte dei soccorsi giunti da tante parti d’Italia, in mezzo alle difficoltà del caso. Lo sciame sismico è stato avvertito in tutto il centro Italia: da Roma a Bologna, fino a Napoli e Foggia. Il bilancio delle vittime è purtroppo elevato e non ancora definitivo. Gli splendidi borghi, sono praticamente rasi al suolo e la popolazione provata emotivamente e concretamente. Questa povera gente ha perso tutto: affetti, amici, abitazioni, averi, macchine, luoghi di lavoro, i luoghi della vita quotidiana. La ricostruzione e la ripresa non sarà facile.

I Comites, il CGIE, le Associazioni, in particolar modo quelle regionali delle zone colpite, le Missioni Cattoliche svizzere si stanno unendo per dare sostegno a breve, medio e lungo termine.

Sarà aperto un conto e indicati i luoghi per la raccolta di beni di prima necessità.

Un Comitato di Garanzia valuterà, in base alle informazioni ricevute dagli organi competenti, quali interventi effettuare e come aiutare queste persone a superare il difficile momento che stanno vivendo.

L’appello di aiuto è rivolto a tutti, Svizzeri, Stranieri e Connazionali, con l’auspicio che in tanti vogliano contribuire ad alleviare almeno parte delle sofferenze materiali di queste persone e, chissà, a riuscire a ricostruire un pezzettino della loro realtà, se riusciremo ad essere abbastanza generosi.

Non mancheremo di aggiornarvi sugli sviluppi e sull’organizzazione che riusciremo a darci e ringraziamo sin da ora quanti vorranno aiutarci.

Seguiteci sulla pagina Facebook: Terremoto Centro Italia. Svizzera o scriveteci terremoto.centro.italia.ch@hotmail.com (Grazia Tredanari*/Inform)

*Coordinatrice dei Comites in Svizzera. Tredanari è presidente del Comites di Losanna

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform