direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Convocata la 43.ma Assemblea Plenaria del Consiglio Generale degli Italiani all’Estero

CGIE

Per i giorni 3-4-5 luglio

Tra i punti all’ordine el giorno, il rinnovo dei Comites nel 2020, il ddl costituzionale sulla riduzione dei parlamentari, la rete diplomatico-consolare, la cittadinanza e la promozione della lingua e cultura italiana all’estero

ROMA – Convocata dal Segretario generale Vincenzo Schiavone, per i giorni 3-4-5 luglio, la 43.ma Assemblea plenaria del CGIE. I lavori si svolgeranno nella Sala delle Conferenze Internazionali alla Farnesina Dopo le consuete relazioni di Governo e del CGIE seguite dal dibattito, e le successive relazioni delle Commissioni (le tre continentali, quella di nomina governativa e le sette tematiche), sono 14 i punti all’ordine del giorno dell’Assemblea plenaria.

Il primo punto concerne il rinnovo dei Com.It.Es nel 2020 (Stato di avanzamento delle proposte di riforma delle leggi dei Com.It,Es. e del CGIE approvate nel 2017; proposta di riforma delle procedure elettorali nella circoscrizione estero approvate nel 2018; revisione della Tabella di attribuzione dei Consiglieri CGIE ai diversi Paesi; revisione degli elenchi delle Associazioni ammesse a far parte dell’Assemblea elettorale del CGIE); il secondo il disegno di legge costituzionale 1585 per la riduzione dei parlamentari italiani (artt. 56, 57 e 59 della Costituzione) approvato in prima lettura al Senato e alla Camera dei deputati. Parere del CGIE; il terzo lo stato della rete diplomatico-consolare all’estero (strategie e programmi del Ministero degli Esteri e della Cooperazione internazionale per le aperture e le chiusure delle strutture diplomatiche all’estero); il quarto la cittadinanza (legge 1 dicembre 2018, n. 132, conversione del decreto legge 4 ottobre 2018 n. 113 recante disposizioni urgenti in materia di protezione internazionale e immigrazione, sicurezza pubblica, e la concessione della cittadinanza italiana al coniuge straniero; interpretazione dell’Art. 7 della legge 555/1912 ai figli minori nati fra il 1865 e il 1912 all’estero da padre naturalizzato straniero).

Seguono altri punti all’ordine del giorno: il quinto, promozione dell’insegnamento della lingua e della cultura italiana all’estero nel quadro del Sistema Paese (riforma della Circolare XIII e approvazione del testo definitivo della nuova circolare); il sesto, i criteri per i finanziamenti ai vari capitoli relativi alle politiche a favore degli italiani all’estero e spese consentite; il settimo la piena applicazione degli Artt. 1, 2 e 3 della legge istitutiva del CGIE e sensibilizzazione di Ministeri e Parlamento alla richiesta del parere obbligatorio e alla facoltà del Consiglio Generale di “formulare proprie proposte e raccomandazioni e di contribuire all’elaborazione della legislazione economica e sociale che ha riflessi sul mondo dell’emigrazione” (Art. 2, comma 1, punti b) e d-bis); l’ottavo la preparazione della Plenaria della Conferenza Permanente Stato-Regioni-Province Autonome-CGIE; il nono i seguiti del Seminario dei Giovani italiani nel mondo, svoltosi a Palermo dal 16 al 19 aprile u.s.; il decimo le situazioni delle comunità italiane nei paesi con forti criticità (Regno Unito, Venezuela, Madagascar ed altri).

Ed ecco gli ultimi punti all’odg del’Assemblea plenaria: l’undicesimo, analisi e risultati delle elezioni europee del 26 maggio 2019 (proposta per l’applicazione della direttiva (UE, Euratom) 2018/994 del Consiglio del 13 luglio 2018, art. 4 bis mirante all’uso del voto per corrispondenza e elettronico alle prossime elezioni europee); il dodicesimo, rilascio della carta d’identità digitale fuori dall’Europa; riconoscimento patenti di guida italiane nei Paesi esteri; revisione degli accordi sul regime di Holiday Working Visa in Australia e Canada (durata e assistenza medica); il tredicesimo la presentazione ed approvazione degli ordini del giorno; il quattordicesimo, varie ed eventuali.

 Martedì pomeriggio, 2 luglio, l’intero CGIE parteciperà ai lavori della Commissione Affari Esteri e emigrazione del Senato della Repubblica. I lavori si svolgeranno dalle 14.30 alle 16.50.

Giovedì mattina, 4 luglio, l’intero CGIE parteciperà ai lavori del Comitato permanente sugli italiani nel mondo e la promozione del sistema paese della Camera dei deputati. I lavori si svolgeranno dalle 8.30 alle 10.00 (da confermare). (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform