direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Consultazione pubblica sulla trasparenza nel processo decisionale nell’UE in campo ambientale

POLITICHE EUROPEE

 

ROMA –  Il Dipartimento per le Politiche Europee della Presidenza del Consiglio segnala che Emily O’Reilly, mediatrice europea dal 2019, ha recentemente lanciato una consultazione pubblica per chiedere ai cittadini europei come la pensano sulla trasparenza nel processo decisionale nell’UE in campo ambientale, una materia a lei già ben nota, visto che in passato O’Reilly è stata anche commissaria per l’informazione ambientale in Irlanda.

La consultazione, che si chiuderà il prossimo 15 dicembre, chiede ai cittadini di fornire i loro contributi in merito al processo decisionale delle istituzioni UE, in materia ambientale.

Come è noto, i trattati comunitari prevedono che tutte le decisioni dell’UE siano prese nel modo più trasparente e più vicino possibile ai cittadini, e la trasparenza e la partecipazione sono considerate particolarmente importanti soprattutto quando si tratta di ambiente.

O’Reilly intende inoltre rendere disponibili nel sito web i contributi inviati dai cittadini, a meno che – a norma del regolamento (CE) n. 2018/1725 sulla protezione dei dati personali – si intenda mantenere la privacy.

Il termine ultimo per la partecipazione alla consultazione pubblica è il 15 dicembre 2022 e i contributi possono essere inviati via mail alla casella di posta elettronica del Mediatore europeo EOPublicConsult@ombudsman.europa.eu oppure per posta cartacea a Mediatore europeo – 1 avenue du Président Robert Schuman CS 30403, F – 67001 Strasbourg Cedex – France (Inform)

 

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform