direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

“Conoscendo”, il secondo ciclo di incontri online della “Asociación Terra” di Mar del Plata inaugurato con l’artista Enzo Valzacchi

ASSOCIAZIONI

 

MAR DEL PLATA – E’ stato inaugurato il 27 marzo il secondo ciclo di incontri “Conoscendo” della Asociación Nuevas Generaciones Terra di Mar del Plata, che raggruppa i discendenti della Regione Emilia-Romagna. Il ciclo, condotto e moderato da Gino Ponzini che ha portato i saluti della Consulta degli Emiliano-Romagnoli nel mondo, è dedicato alla presentazione di eccellenze italo-argentine: ospite del primo incontro è stato l’artista Enzo Valzacchi, in collegamento dalla città di Córdoba. Enzo Valzacchi ha raccontato la sua passione per l’arte, in particolare per la lavorazione del vetro: una passione che nasce da lontano e affonda le radici nella tradizione di famiglia tramandata dai nonni, abili scultori, e dai genitori. Quella per l’artigianato di oggetti in vetro è una passione che comincia dall’infanzia, come racconta Enzo che, avendo il ‘taller’ – ossia il laboratorio – praticamente in casa, inizia fin da bambino a prendere confidenza, da autodidatta, con il lavoro di famiglia. Enzo non avrebbe mai immaginato che questa passione, che agli occhi di un bambino era come un gioco, potesse divenire di fatto un lavoro a tempo pieno, come oggi, e addirittura materia del proprio insegnamento in corsi accademici. “Questa tradizione di famiglia era così forte da avere la meglio sulla prospettiva di altri tipi di studi o formazione. E’ un onore lavorare in famiglia: una fortuna quotidiana che mi permette di conoscere persone meravigliose”, commenta Enzo sottolineando che proprio grazie al lavoro ha avuto modo di entrare in contatto diretto con la comunità italiana ed i suoi referenti. Ha quindi mostrato arnesi per la lavorazione del vetro e alcune opere: vetrate, lampade e sculture. “Sono oggetti frutto di tecniche di lavorazione affinate nel tempo, provando e sperimentando: è così che si è sviluppato il laboratorio di famiglia che nasce nel 1969 con i miei nonni”, spiega l’artista. Marcelo Carrara, consigliere CGIE-Argentina e presidente della Federazione delle Società Italiane di Mar del Plata, ha mostrato interesse per l’idea di poter condividere in futuro questa forma d’arte magnifica: intanto in maniera virtuale e poi, quando la pandemia lo consentirà, anche in presenza ospitando l’artista a Mar del Plata. (Simone Sperduto/Inform)

 

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform