direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Concorso di idee “WE_WelcomeEurope”, in occasione del 60° anniversario dei Trattati di Roma

EUROPA E GIOVANI

I vincitori, studenti delle scuole secondarie italiane di I e II grado, sono stati premiati dal  ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Valeria Fedeli, e dal sottosegretario alle Politiche e agli Affari europei, Sandro Gozi

ROMA – Sono stati premiati a Palazzo Chigi dal ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Valeria Fedeli, e dal sottosegretario alle Politiche e agli Affari europei, Sandro Gozi i giovani vincitori del concorso di idee “WE_WelcomeEurope”, rivolto alle scuole secondarie italiane di I e II grado, promosso in occasione del 60° anniversario dei Trattati di Roma.

All’iniziativa, promossa dal Miur e dal Dipartimento per le Politiche Europee della Presidenza del Consiglio dei Ministri, hanno partecipato circa 200 istituti scolastici italiani che hanno presentato oltre 250 progetti tra video (70%) e album fotografici (30%) per raccontare la loro visione di Europa. Alle studentesse e agli studenti è stato infatti chiesto di realizzare un video o un album fotografico capace di raccontare i punti di forza dell’Europa di oggi, per immaginare e costruire l’Europa del domani.

“La scuola deve sostenere le giovani e i giovani a rafforzare la loro conoscenza e la loro consapevolezza di cittadinanza europea, intesa come appartenenza ad una cultura, a valori, a una storia e ad un percorso comuni – ha sottolineato Fedeli. “Lo può fare attraverso concorsi come questo, con attività didattiche specifiche, con scambi e gemellaggi all’estero. I finanziamenti che stiamo mettendo in campo come Ministero – ha aggiunto – vanno proprio in questa direzione. Alle ragazze e ai ragazzi dobbiamo consentire di essere protagonisti dell’Europa che verrà, di prendere parte in modo attivo e con consapevolezza al dibattito sul suo futuro”.

“Abbiamo chiesto agli studenti cosa farebbero e da cosa partirebbero se dovessero oggi creare per la prima volta l’Unione europea: quali valori, quali bisogni, quali obiettivi comuni? Cosa non rifare? fare diversamente? Abbiamo chiesto – spiega Gozi – di ripensare l’Europa con il loro linguaggio, la multimedialità, la creatività tipica dei giovani. Le loro indicazioni sono molto importanti perché ci dimostrano che l’Europa fa parte della loro quotidianità. I giovani puntano sull’Europa, ma l’Europa deve puntare di più sui giovani. È per questo che abbiamo proposto di moltiplicare per dieci il bilancio dell’Erasmus, è per questo che vogliamo moltiplicare per dieci l’Europa migliore, l’Europa delle opportunità”.

I vincitori per la scuola secondaria di I grado sono: per la categoria video l’Istituto Comprensivo San Giorgio di Mantova, classe 2°D con “Idee volanti”; a pari merito per la categoria album fotografico l’Istituto Comprensivo Leonardo da Vinci di Roma, classe 3°B con “Obiettivo Europa” e l’Istituto Comprensivo Virgilio di Roma, Sezione Ospedaliera Bambino Gesù con “Abbattiamo Muri costruiamo Ponti”.

Vincitori per la secondaria di II grado: a pari merito per la categoria l’Istituto Istruzione Superiore Denina di Saluzzo, sezione Rivoira di Verzuolo provincia di Cuneo, classi 5 A e 5 B + studente Liceo Bodoni di Saluzzo con “Senza confini” e l’Istituto Tecnico Statale Pietro Branchina di Adrano (Catania), classe 5° B, Turismo B con “Una giornata agli studenti dedicata”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform