direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Centenario dello storico volo in idrovolante Sesto Calende-Helsinki

RETE DIPLOMATICA

Nel settembre 1920 l’impresa di Umberto Maddalena e Guido Mattioli

Il presidente della Società Italiana Aviazione Civile Lorenzo Virginio Teucci ha consdegnato all’ambasciatore Sergio Pagano la pubblicazione “Il volo più lungo: Maddalena e Mattioli alla conquista del Baltico”

HELSINKI  – Nell’ambito di un’iniziativa patrocinata da Ambasciata d’Italia in Finlandia, Aeronautica Militare e Comune di Adria (Rovigo), l’ambasciatore Sergio Pagano ha ricevuto  il presidente della Società Italiana Aviazione Civile Lorenzo Virginio Teucci, che gli ha consegnato una memoria relativa al centenario dello storico volo in idrovolante da Sesto Calende a Helsinki. Nel settembre 1920 il sottotenente di Vascello  Umberto Maddalena, insieme al giornalista Guido Mattioli, ai comandi del velivolo SIAI S.16, conquistò l’allora primato per il più lungo raid compiuto da idrovolanti volando da Sesto Calende a Helsinki, attraverso Svizzera, Germania, Paesi Bassi, Danimarca, Svezia e Lettonia.

Lo scritto consegnato all’ambasciatore – un’opera storico-letteraria degli studiosi Barbara e Davide Rocchi , dal titolo “Il volo più lungo: Maddalena e Mattioli alla conquista del Baltico” –  si inquadra in un programma di eventi e pubblicazioni intesi a valorizzare le grandi imprese aviatorie italiane ed internazionali. Nel ringraziare il presidente Teucci per l’iniziativa, l’ambasciatore Pagano ha sottolineato come il volo del comandante Maddalena e del giornalista Mattioli si ponga “tra le più importanti imprese aviatorie del XX secolo sia per il difficile percorso seguito, sia per le complesse operazioni logistiche che ne hanno favorito il successo”. “Il volo – ha sottolineato l’ambasciatore – ha contribuito ad approfondire in gran misura le relazioni ufficiali tra i due Paesi, allacciate nel 1919, e a valorizzare l’industria aeronautica italiana che all’epoca, come oggi, si poneva all’avanguardia. E quel volo resta tuttora ricordato con ammirazione dai finlandesi”.(Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform