direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Canada – Natale fra nostalgia e tradizione  (III)

ITALIANI NEL MONDO

Dal Messaggero di sant’Antonio per l’estero, dicembre 2019

Cartellate e spaghetti

MONTRÉAL – Dal 1992, anno di fondazione dell’Associazione dei Valenzanesi di Montréal, soci, amici e simpatizzanti festeggiano il Natale ogni prima domenica di dicembre, gustando i piatti tipici del Natale fra nostalgia e tradizione di Vittorio Giordano Presepi, piatti regionali, e una grande voglia di stare insieme per condividere valori e usanze che rafforzano il senso d’appartenenza all’Italia. loro paese d’origine e accogliendo Babbo Natale. «Una formidabile occasione per stare tutti in famiglia: nonni, genitori, nipoti e pronipoti», spiega Franco Bellomo, presidente dell’associazione. «Abbiamo una cuoca d’eccezione: Lina Parlati, famosissima per le cartellate, una ricetta pugliese natalizia. Senza dimenticare i fichi secchi, chiacune in barese. Cerchiamo di preservare e tramandare tutto quello che ci resta dei nostri paesi d’origine perché così conserviamo la nostra identità». «Sono arrivata a Montréal nel 1967 – ricorda Lina Parlati, originaria di Ceglie del Campo (BA) – e da allora, ogni anno, preparo le cartellate. Mio figlio viene appositamente da San Francisco per assaggiarle. Con questa specialità a tavola, l’atmosfera di Natale è decisamente più italiana».

A Montréal c’è un sodalizio che brilla per la sua generosità: quello dei messinesi, protagonisti di un’iniziativa che coniuga tradizione e solidarietà. «Da qualche anno, a Natale – dice Franco Mendolia, presidente dell’Associazione Messinese di Montréal – prepariamo la pasta, a pranzo, per cinquecento bambini di una scuola, nel quartiere di LaSalle e dintorni, sempre tra la prima e la seconda settimana di dicembre. Per noi è un gesto di amicizia, e un regalo di Natale». (Vittorio Giordano – Il Messaggero di sant’Antonio, edizione italiana per l’estero /Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform