direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Caduti ignoti della Prima Guerra Mondiale tumulati nel Sacrario militare di Asiago

MINISTERO DELLA DIFESA

ASIAGO – Sono sei i caduti ignoti della Prima Guerra Mondiale che ieri mattina, nel corso di una cerimonia solenne, sono stati tumulati nel Sacrario Militare di Asiago (Vicenza): un caduto italiano ritrovato a Monte Colombara, nel Comune di Asiago; un caduto italiano ed un caduto austroungarico ritrovati in località Melette Davanti nel Comune di Gallio (Vicenza); un caduto italiano ritrovato sul Monte Zebio nel Comune di Asiago, un caduto italiano ritrovato in località Calfaide Monte Trappola nel Comune di Vallarsa (Trento); un caduto austroungarico ritrovato in località Castelloni San Marco nel Comune di Enego (Vicenza).

Dopo gli onori ai Caduti all’ingresso del Sacrario, la Santa Messa. La cerimonia è proseguita nella piazza del Comune, presente il Commissario Generale per le Onoranze ai Caduti, Generale di Brigata Alessandro Veltri, e il Comandante delle Forze Operative Nord, il Generale di Corpo d’Armata Amedeo Sperotto.

Alle celebrazioni hanno preso parte anche il Sindaco del Comune di Asiago, Roberto Rigoni Stern, e il Presidente della Croce Nera d’Austria, Peter Rieser, mentre la Fanfara della Brigata “Pozzuolo del Friuli” ha eseguito alcuni brani militari. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform