direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Buenos Aires, presentata guida su opportunità per imprese farmaceutiche italiane in America Latina

MADE IN ITALY

Alla presentazione avvenuta in formato webinar sono intervenuti gli Ambasciatori d’Italia in Argentina, Uruguay e Paraguay

BUENOS AIRES – È stato presentato ieri a 60 imprese italiane lo studio di settore sulla farmaceutica in Argentina, Paraguay e Uruguay preparato dall’Ufficio ICE di Buenos Aires per gli imprenditori italiani interessati al mercato sud-americano che da oggi dispongono di una pratica guida ad investimenti e commercio.

Lo studio evidenzia le potenzialità del settore, a partire -in Argentina- dal livello di spesa in campo sanitario (9,4% del PIL – il più alto dell’area) e dai rapporti di collaborazione esistenti con l’industria italiana, su cui c’è ancora da lavorare, ma che forniscono una solida base di partenza per rafforzare la cooperazione in questa particolare area.

“L’Ambasciata in questi mesi è sempre rimasta al servizio di cittadini e imprese e con l’ICE abbiamo utilizzato questo periodo anche per predisporre guide a specifici settori che offrono alle imprese italiane informazioni e consigli su come cogliere le opportunità nei singoli mercati”, ha dichiarato l’Ambasciatore d’Italia a Buenos Aires Giuseppe Manzo, che ha inoltre sottolineato come, nel quadro dell’azione condotta da Ambasciata e gli altri uffici del Sistema Italia, solo una settimana fa era stato presentato un altro studio sul settore dei macchinari e la settimana prossima è previsto un incontro con imprese interessate al tema dell’economia circolare.

Alla presentazione avvenuta in formato webinar sono intervenuti gli Ambasciatori d’Italia in Argentina, Giuseppe Manzo, in Uruguay, Giovanni Iannuzzi, e in Paraguay, Paolo Campanini. Per le imprese italiane ha introdotto gli interventi Pierluigi Petrone, del comitato di Presidenza di Farmindustria, mentre erano presenti i vertici delle principali associazioni di categoria locali. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform