direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Bruxelles, il 5 giugno all’Istituto Italiano di Cultura un viaggio unico tra archeologia e intelligenza artificiale: la lettura dei rotoli carbonizzati di Ercolano

CULTURA

 

BRUXELLES – Il 5 giugno alle ore 19 presso l’Istituto Italiano di Cultura, si terrà un evento incentrato sull’archeologia ed Ercolano: l’intelligenza artificiale permetterà di leggere i rotoli carbonizzati di quell’antica città. Fin dal loro ritrovamento, i rotoli di papiro ritrovati a Ercolano, carbonizzati ed estremamente compressi dall’eruzione del Vesuvio del 79 d.C., hanno presentato notevoli difficoltà di apertura e svolgimento. Dopo secoli di procedimenti invasivi, oggi è finalmente possibile, grazie all’Intelligenza Artificiale, rivelare il testo nascosto nei rotoli ancora chiusi senza aprirli fisicamente. Per questo viaggio unico tra archeologia e intelligenza artificiale, saranno ospiti dell’Istituto i papirologi Gianluca Del Mastro (Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli) e Federica Nicolardi (Università Federico II di Napoli), alla guida della squadra di ricerca che ha raggiunto questo incredibile risultato. Gianluca Del Mastro è Professore Associato di Papirologia presso l’Università della Campania “Vanvitelli”, Professore aggregato di Paleografia presso l’Università Federico II di Napoli. Ha ricoperto diversi incarichi nella pubblica amministrazione e nella gestione e valorizzazione dei Beni culturali. Si occupa di papiri letterari e documentari greci e latini e di altre testimonianze della scrittura antica comprese in un arco cronologico che va dal IV secolo a.C. al XIV secolo. Molto intensa la sua attività nel campo della ricerca sul patrimonio culturale con nuove tecnologie. Fin dal 1995 ha applicato tecniche fisico-chimiche per il trattamento e la conservazione dei manoscritti antichi carbonizzato, ed è membro dell’équipe che ha applicato la tomografia a contrasto di fase per la lettura dei manoscritti antichi presso il Sincrotrone Europeo di Grenoble. È autore di più di 100 pubblicazioni scientifiche. Federica Nicolardi è Ricercatrice di Papirologia presso il Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università degli Studi di Napoli Federico II. Ha conseguito il Dottorato di Ricerca in Filologia presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II, in cotutela con l’Università di Colonia. È stata cultore della materia assegnista di ricerca in Papirologia presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II, nell’ambito del Progetto di Ateneo RETE – Recovering Texts: reconstructing and deconstructing ancient papyrusrolls. Nel 2019 le è stato assegnato un contributo di ricerca dal Centro Internazionale per lo Studio dei Papiri Ercolanesi “M. Gigante”. È stata borsista dell’American Academy in Rome (“Franco Zeffirelli” Italian Fellow in Ancient Studies) con un progetto di ricerca dal titolo Life of an Eminent Court Philosopher: Tracing Hellenistic History and Scholarship through the Vita Philonidis. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform