direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Bando di concorso per l’assunzione di 50 giovani con competenze digitali e di marketing all’Agenzia Ice

INTERNAZIONALIZZAZIONE

L’iniziativa inserita nel Decreto Rilancio per spingere su export e internazionalizzazione

ROMA – Pubblicato ieri in Gazzetta Ufficiale il bando di concorso dell’Agenzia Ice per l’assunzione a tempo determinato di 50 unità di personale dedicate alle esportazioni e finalizzata ad assicurare l’ammodernamento e il ricambio generazionale dell’Agenzia, per affiancare le imprese nel percorso di digitalizzazione dei processi d’esportazione. L’iniziativa è inclusa nelle misure per le esportazioni e l’internazionalizzazione previste dal Decreto Legge sul rilancio del Paese a seguito del Covid19.

I 50 posti messi a bando sono ripartiti in due distinti bandi di selezione: 30 unità da assegnare alle attività di servizio alle imprese sulle tecnologie digitali, in grado di sviluppare e fornire alle imprese nuovi servizi per l’internazionalizzazione basati su tecnologie quali e-commerce, fiere virtuali, B2B in rete, data analytics e tutela del brand su tecnologie blockchain; 20 unità da assegnare alle attività di marketing, promozionali, servizio e consulenza alle imprese, con profili nuovi di cultura aziendale, conoscenza del web e delle lingue estere dei nuovi mercati, oltre all’inglese.

La crisi sanitaria ha accelerato, da una parte, l’urgenza dei nuovi servizi digitali alle imprese già programmati e, dall’altra – rileva l’Agenzia, – ritarda il concorso per l’assunzione delle risorse dedicate in modo strutturale. Da qui la misura di assunzione a tempo determinato con analoghi profili.

“Dopo oltre un decennio, e con un’età media del personale di 53 anni, l’Ice torna a sviluppare in prospettiva il proprio capitale umano – afferma Carlo Ferro, presidente dell’Agenzia Ice. “Gli interventi di supporto alla ripresa e di riposizionamento strutturale sui nuovi mercati richiedono un’accelerata transizione verso il digitale. Non si tratta di risorse finanziare, giacché Ice sta rispondendo con un miglior utilizzo di quelle già disponibili. È piuttosto – spiega Ferro – una sfida di capitale umano, alla sua capacità di essere attore di nuove proposte e di adeguarsi ai nuovi paradigmi del commercio mondiale e dell’innovazione tecnologica”. Per il Presidente di Ice si tratta dunque di “un’importante tappa nella modernizzazione dell’Ice e un meraviglioso punto di partenza per molti giovani che sono, per natura della loro generazione, nativi digitali, multitasking, multi-lingue e affacciati sul mondo”.

Per maggiori informazioni e per i testi dei bandi si rimanda alla pagina del sito dell’Agenzia Ice e alla Gazzetta Ufficiale. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform