direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Australia.Un sindaco di origini italiane

ITALIANI ALL’ESTERO
Dal “Messaggero di sant’Antonio”
Australia.Un sindaco di origini italiane
TREVISO -In Australia sono tanti i personaggi illustri che hanno antichi legami con l’Italia. A questo firmamento di «stelle» aggiungiamo l’ultima: una donna eccellente, che dall’alveo forgiante della quotidianità familiare ha intrapreso un importante impegno pubblico confluito nella nomina a sindaco di Wangaratta. Si tratta di Rozi Parisotto, con genitori (Mario e Narcisa Bernardi) originari di Nervesa della Battaglia (TV). Rozi si accosta dunque alla sequenza di quei sindaci famosi, tutti originari della provincia di Treviso, come il compianto Angelo Bernardi (originario di Caerano San Marco) per Melbourne, Frank Sartor (con radici a Onè di Fonte) sindaco di Sydney e poi anche ministro, John Dal Broi (da Cavaso del Tomba) per Griffith.
La notizia è stata riportata con grande evidenza da «Il Globo», giornale di Melbour¬ne, quando la Parisotto è stata eletta sindaco di Wangaratta. In questo centro multiculturale sono approdate non poche famiglie italiane; si tratta di una cittadina a economia rurale che sorge nell’Ovens Walley, regione del Nord Est del Victoria, in prossimità del confine con il New South Wales che fa capo a Sydney. «I genitori – scrive “Il Globo” – avevano lavorato nel tabacco e avevano conservato intatto il patrimonio di cultura, tradizione e dialetto del Veneto». Prerogativa di cui Rozi si è resa testimone e interprete, adoperandosi nel promuovere le aspirazioni della comunità tutta, in particolare rivolte alla cultura italiana, espressa nelle sue varie sfaccettature e componenti. Lei ha incentivato la biblioteca e i collegamenti radiofonici con l’Italia. Molte delle sue energie sono state dedicate anche alle associazioni legate ai gruppi etnici, in particolare alla Nema, la North East Multicural Association, associazione multiculturale da lei stessa fondata e diffusa, tanto da essersi meritata un alto riconoscimento (Ambassador Award) ricevuto dal parlamentare Telmo Languiller.
Su questo alveo è sempre scorsa anche una passione di fondo che ha contraddistinto Rozi Parisotto: l’impegno nell’associazionismo veneto in Australia (dovuto all’attaccamento alla terra d’origine dei genitori), che si è concretizzato nell’aver assunto anche la carica di segretaria della sezione di Myrtleford e distretto (la caratteristica cittadina «capitale delle castagne» dove, qualche anno fa, si è tenuto anche il congresso triennale dei Trevisani d’Australia). Il giornale «Il Globo» concludeva il suo articolo osservando che «la comunità italiana è lieta e orgogliosa di avere una donna di così rilevante impegno sociale nella carica amministrativa di Wangaratta e le augura un grande successo negli anni in cui rimarrà alla guida della città».(Riccardo Masini*- Messaggero di sant’Antonio, edizione italiana per l’estero, n.luglio-agosto/Inform)
*Associazione Trevisani nel Mondo
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform