direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Australia, pranzo di lavoro con Camera di Commercio e Industria Italiana nel Queensland e due ospiti d’eccezione

ESTERI

 

BRISBANE – La Camera di Commercio e Industria Italiana nel Queensland ha organizzato un altro pranzo di lavoro di successo al ristorante Tartufo con la partecipazione di due ospiti speciali: il commissario italiano al Commercio (ICE/ITA) Simona Bernardini, e il Qld Australian Of The Year 2024, Marco Renai, fondatore dell’Accademia Men of Business (MOB). Il presidente dell’ICCI QLD Allan Pidgeon ha dato il benvenuto a tutti gli ospiti, ringraziando calorosamente gli sponsor che hanno reso possibile l’evento.

Nella prima presentazione, l’ospite Marco Renai ha condiviso il suo viaggio personale e la sua missione a sostegno dei giovani emarginati. Ha attribuito l’ispirazione per il suo lavoro alle sue origini italiane e soprattutto all’amore della nonna per il cibo  e per la comunità.

La MOB Academy è diventata un’istituzione fiorente, che ha già  fornito sostegno a centinaia di ragazzi che hanno difficoltà nei contesti educativi tradizionali. La visione di Marco è quella di espandere l’accademia, costruendo una struttura più grande ed estendendo il sostegno a più ragazzi bisognosi. Ha sottolineato l’importanza dell’amore incondizionato e del sostegno della comunità nel trasformare la vita, evidenziando il potere trasformativo della famiglia e del cibo. Il nostro secondo ospite, il commissario italiano al Commercio, Simona Bernardini, ha rimarcato i forti legami commerciali tra Australia e Italia, sottolineando l’importanza di promuovere proficue collaborazioni transfrontaliere. L’Italian Trade Agency (ITA) ha svolto un ruolo chiave nel coltivare queste relazioni sin dal 1992, promuovendo prodotti e servizi italiani, fornendo iniziative di formazione e assistendo le imprese nella loro espansione internazionale e ha evidenziato i punti chiave:

* ITA ha 76 uffici in tutto il mondo e opera attraverso il suo ufficio a Sydney.

* ITA si concentra sulla promozione di prodotti e servizi italiani, fornendo iniziative di formazione e assistendo le imprese nella loro espansione internazionale.

* L’Agenzia ha emanato linee guida per la promozione del made in Italy (Cabina di Regia) e agevola gli investimenti esteri in Italia.

* Solo nel 2023 ITA ha organizzato 37 eventi e fiere, compresi viaggi d’affari per aziende australiane per partecipare a eventi specifici del settore in Italia.

* L’Italia ha investito in settori tecnologici come quello aerospaziale, della difesa e marittimo, nonché in settori diversificati come quello dei minerali, dei metalli preziosi, dell’agricoltura e della sicurezza informatica.

* La barriera principale allo scambio commerciale sono i notevoli costi di trasporto derivanti dalla distanza geografica tra i due paesi.

* L’approccio collaborativo è sostenuto dalla comprensione culturale, che consente il rafforzamento dei legami economici e della comprensione reciproca tra le nazioni.

L’intervento di Simona è stato completato dall’intervento di due aziende italiane presenti all’evento: Mapei e Savino del Bene.

Marco De Santis, Direttore Generale di MAPEI, ha presentato gli indirizzi strategici dell’azienda nel settore edile e residenziale. Ha sottolineato l’impegno di Mapei per l’internazionalizzazione, la specializzazione, l’innovazione e la sostenibilità. Con un’attenzione alla sostenibilità, Mapei destina il 5% delle proprie risorse alla ricerca e sviluppo per compensare le emissioni di CO2. L’azienda si dedica anche al riciclaggio delle materie prime e si è espansa a Melbourne, partecipando a importanti progetti infrastrutturali. Mapei mira a essere un collaboratore piuttosto che un semplice fornitore, con valori fondamentali incentrati sullo sviluppo sostenibile, l’ingegno, la specializzazione e l’internazionalizzazione. Beatrice Bertini, supervisore dell’ufficio di Brisbane per Savino del Bene, un’azienda di trasporti con una presenza globale di 357 uffici in 60 paesi, ha presentato i servizi estesi e l’adattabilità dell’azienda. Con particolare attenzione ai servizi di trasporto merci, esclusi effetti personali, corpi deceduti e bestiame, Savino del Bene eccelle sia nel trasporto marittimo che aereo, per operazioni di importazione ed esportazione. Nonostante le sfide poste dalla pandemia di Covid-19 e dall’attuale crisi nel Mar Rosso, l’azienda è emersa più forte e si impegna a garantire una circolazione delle merci senza interruzioni tra i paesi. Savino del Bene è orgoglioso del suo approccio personalizzato, cercando di soddisfare le esigenze dei clienti in modo efficace. L’evento è stato un successo grazie al supporto di sponsor e sostenitori dell’evento: Peroni, Casella Family Brands, Gerbino’s, Bertocchi, Tartufo, Crown Family Jewellers e la Camera di Commercio ringrazia anche tutti i partecipanti in attesa di ritrovarsi all’evento presso Ferrari Brisbane il 16 luglio 2024. (Federica Marinatto/Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform