direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Anche il MiTe si illumina di meno!

RISPARMIO ENERGETICO

Il Ministero della Transizione ecologica partecipa a “Mi Illumino di meno”, la Giornata del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili. Il ministro Cingolani: “Infezione positiva nella coscienza pubblica”

ROMA – Spegnere le luci per un’ora, per rappresentare simbolicamente l’importanza di fare un “salto di specie” nell’evoluzione ecologica, scegliendo stili di vita sostenibili. Questo il senso dell’iniziativa “Mi illumino di meno”, lanciata dalla trasmissione radiofonica Caterpillar e Rai Radio2, dedicata quest’anno proprio al “salto di specie”. Anche il Ministero della Transizione ecologica partecipa alla campagna, spegnendo alle 19:00 di venerdì 26 marzo le luci della sede romana del MiTe e dei parchi nazionali, oltre a quelle della società in house, la Sogesid, dalle 12 alle 13. Lo ha annunciato il ministro della Transizione ecologica Roberto Cingolani, che ha preso parte alla conferenza stampa di lancio dell’iniziativa.

“Il ministero della Transizione ecologica e tutti i parchi nazionali spegneranno le luci alle 19 per un’ora. Anche la Sogesid, parteciperà spegnendo luci e altre apparecchiature non necessarie dalle 12 alle 13, invitando tutti i dipendenti in smart working a fare lo stesso. Questo sarà il nostro contributo – ha affermato il ministro -. Quello che sta avvenendo nella coscienza pubblica è una forma di infezione positiva, un salto di specie. Abbiamo di fronte una sfida enorme, perché quello che sta succedendo al nostro ambiente riguarda le giovani generazioni di adesso. Dobbiamo mettere in atto misure importanti che per certi versi sono anche drastiche perché i problemi sono seri, grossi e ravvicinati”.

“Il problema della sostenibilità – ha proseguito Cingolani – è il compromesso: noi dobbiamo tutelare istanze completamente diverse. Forse il vero virus di cui abbiamo bisogno è il virus della sobrietà. Il vero salto di specie che io spero possa avvenire è che questo virus ci prenda tutti senza demonizzare certe tecnologie e ideologizzare certe soluzioni. La sobrietà in questo campo si raggiunge con la cultura, studiando e comunicando senza avere idee preconcetti o retro pensieri”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform