direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Ambasciata italiana: in Costa Rica la Giornata della Ricerca Italiana nel Mondo

RETE DIPLOMATICA

Seminario “Il contributo italiano alla ricerca scientifica in Costa Rica”

 

SAN JOSE’ –  L’Ambasciata italiana a San Josè  ha celebrato  – per la prima volta in Costa Rica – la settima edizione della Giornata della Ricerca Italiana nel Mondo (GRIM) attraverso l’organizzazione di un seminario su “Il contributo italiano alla ricerca scientifica in Costa Rica”. L’evento è stato organizzato in collaborazione con l’Università del Costa Rica (UCR) nella prestigiosa Città della Ricerca dell’ateneo. L’obiettivo principale dell’evento era quello di evidenziare l’immagine dell’Italia come creatore di scienza e innovazione di qualità, nonché di celebrare l’eccellenza italiana e il fondamentale contributo degli scienziati e ricercatori italiani al progresso della scienza e della ricerca scientifica nel paese che ci ospita. Il seminario ha riunito i più importanti scienziati e ricercatori italiani in questo paese, e alcuni prestigiosi scienziati costaricani, che hanno condiviso le loro storie ed esperienze con un pubblico (anche virtuale) folto e interessato. Tra i partecipanti all’evento la Vice Rettrice per la ricerca dell’Università del Costa Rica, Maria Laura Arias Echandi, e il Vice Ministro della Scienza, Tecnologia e Innovazione, Orlando Vega Quesada, che hanno aperto l’evento insieme all’Ambasciatore italiano. Presenti pure la Vice Ministra di Cultura, Vera Beatriz Vargas León, diplomatici, ricercatori e membri del Parlamento A seguire alcune presentazioni sui diversi aspetti del contributo italiano alla ricerca scientifica in Costa Rica. Tra essi gli interventi del prof. Marino Protti sul contributo degli italiani allo sviluppo della scienza vulcanologica in Costa Rica, della prof.ssa Rita Bariatti sulla storia della scienza italiana nei secoli XV al XIX, del prof. Julián Monge-Nájera sul contributo di Ettore Di Girolami alla fondazione degli studi di biologia nel paese. Il prof. Marino Giovanni Peraldo Huertas ha ricordato il ruolo di Cesare Dondoli nella creazione della scuola di geologia, il prof. Bruno Chine’ il contributo della cooperazione italiana, il prof. Luko Hilje i contributi di Antonio Balli come biologo e filosofo. Il prof. Haaider Miranda ha infine illustrato l’influenza del diritto italiano in Costa Rica. L’evento in definitiva ha celebrato la scienza e la ricerca nei due paesi, ed ha costituito un momento di utile networking e scambio di idee ed esperienze. Oltre ad approfondire il contributo decisivo dell’Italia allo sviluppo scientifico del Costa Rica, come viatico per rafforzare i legami di cooperazione e amicizia tra i due paesi nel campo della ricerca scientifica. Il video completo del seminario è disponibile alla pagina  https://fb.watch/rDpr5nOfvA/. La Giornata della Ricerca Italiana nel Mondo è un’iniziativa promossa dal Ministero degli Affari Esteri e dal Ministero dell’Università e della Ricerca per valorizzare la ricerca scientifico-tecnologica italiana condotta in Italia e all’estero.(Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform