direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

All’Ambasciata d’Italia a Berlino una serata in onore di Giacomo Puccini con il concerto dei giovani talenti del Festival Virtuoso & Belcanto

RETE DIPLOMATICA

 

BERLINO – L’Ambasciata d’Italia a Berlino ha ospitato una serata dedicata a Giacomo Puccini nell’ambito delle celebrazioni per il 100° anniversario della sua morte. L’evento si inserisce nella serie di manifestazioni ufficiali promosse dal Comitato nazionale per le celebrazioni pucciniane, ente fondato nel 2022 e presieduto dal direttore d’orchestra Alberto Veronesi. Proprio in questa occasione, il prossimo 31 marzo la Stagione dei Concerti Popolari della Filarmonica di Berlino dedicherà a Puccini il tradizionale Concerto di Pasqua nella Grande Sala della storica Filarmonica. Dopo il saluto dell’Ambasciatore Armando Varricchio sono intervenuti Mario Pardini, Sindaco di Lucca e Presidente della Fondazione Giacomo Puccini, il Maestro Riccardo Cecchetti, Direttore artistico del Festival Virtuoso & Belcanto, il Maestro Alberto Veronesi del Cominato nazionale pucciniano e Helen Müller, Responsabile degli affari culturali della multinazionale tedesca Bertelsmann. Müller nel suo discorso ha presentato per la prima volta la mostra “Opera Meets New Media”, curata da Archivio Ricordi. A seguire, si è tenuto un concerto in omaggio a Puccini a cura del Festival Virtuoso & Belcanto di Lucca: si sono esibite le talentuose Anna Cimmarusti e Rosa Vingiani, con l’accompagnamento al pianoforte del Maestro Cecchetti e la voce narrante di Debora Pioli.  Altre protagoniste della serata sono state le terre del compositore, in una mostra di pannelli curati dalla Camera di Commercio Toscana Nord Ovest. “Giacomo Puccini fu un grande compositore profondamente influenzato dalla sua terra, che plasmò il suo carattere e lasciò una traccia indelebile nella sua formazione contribuendo a farne un personaggio influente nel panorama musicale e culturale del suo tempo. Oggi celebriamo una personalità che s’identifica nel mondo con la cultura italiana, con la sua capacità di innovare e al tempo stesso di mantenere uno stretto rapporto con le proprie radici. Questa bella occasione cade in un anno davvero speciale, che ha visto l’Italia protagonista durante la Berlinale come country in focus dello European Film Market e che proseguirà alla Fiera del libro di Francoforte 2024, alla quale saremo Paese Ospite d’Onore. È un anno di grandi appuntamenti per l’Italia in Germania: la musica di Giacomo Puccini ne costituisce una colonna sonora unica”, così l’Ambasciatore Armando Varricchio nel suo discorso di apertura. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform