direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Alla Camera dei Deputati un’esposizione dedicata alla Rivoluzione Romena del 1989

MOSTRE

ROMA – Nella serie degli eventi organizzati nell’ambito dei 30 anni dalla Rivoluzione del dicembre 1989, l’Ambasciata di Romania nella Repubblica Italiana ha inaugurato, lo scorso 11 dicembre, la mostra “Instant Replay – Una rivoluzione da moviola”, presso la Camera dei deputati. La mostra contiene immagini tv che furono trasmesse dalle principali emittenti televisive italiane durante gli eventi del 1989 in Romania ed è realizzata con il sostegno di Rai Teche e della Televisione Romena. Con quest’occasione, l’Ambasciata di Romania nella Repubblica Italiana, in collaborazione con l’Ambasciata di Romania nella Repubblica Federale Germania e la Camera dei deputati, con il supporto dell’Accademia di Romania, ha organizzato la conferenza “Per non perdere il senso di libertà: Romania 1989, una rivoluzione in diretta”. Sono intervenuti nell’ambito del convegno l’Ambasciatore di Romania in Italia, George Gabriel Bologan, l’Ambasciatore di Romania in Germania, Emil Hurezeanu, insieme al senatore Paolo Romani, ex inviato speciale Mediaset a Bucarest durante la rivoluzione, l’onorevole Fucsia Fitzgerald Nissoli e la senatrice Stefania Craxi. I lavori della conferenza sono stati moderati dal giornalista Rai Paolo Di Giannantonio.

Gli interventi si sono concentrati sul ruolo della televisione, e in generale della stampa, nella Rivoluzione Romena. Pertanto, l’ambasciatore George Bologan ha dichiarato che “il mese di dicembre 1989 ha rappresentato per il popolo romeno l’inizio di una nuova storia, grazie al sacrificio di coloro che hanno lottato per la libertà e per la dignità dell’intera nazione e il cui gesto eroico commemoriamo oggi. La stampa ha avuto, in quel periodo, un ruolo fondamentale, trasformandosi in un veicolo della libertà e diventando una nuova tribuna per l’affermazione dei valori democratici”. L’Ambasciatore di Romania in Germania, Emil Hurezeanu, ex giornalista di Radio Europa Libera in quel periodo, ha sottolineato il ruolo di questo canale radio nel consolidamento del desiderio di libertà del popolo romeno. “Se la Rivoluzione di dicembre è stata la prima rivoluzione trasmessa in diretta, dobbiamo ammettere il fatto che è stata costruita nel tempo alla radio, tenendo conto del numero elevato di ascoltatori romeni”, ha commentato Hurezeanu evidenziando, inoltre, le reazioni immediate di alcuni leader politici italiani, che hanno sostenuto il desiderio di libertà del popolo romeno e hanno condannato la repressione perpetrata dal regime Ceaușescu. I ricordi della Rivoluzione del dicembre 1989 hanno costituito anche il punto focale dell’intervento del senatore Paolo Romani, che ha ricordato i giorni passati a Bucarest, in un’atmosfera, da un lato ricca di emozioni, euforia e speranza tra la popolazione, e dall’altro, dominata dall’idea di transizione verso la libertà, “che fino ad oggi non è stata ancora presentata nella sua vera luce”. Alla fine della conferenza, il pubblico, formato da parlamentari, rappresentanti del corpo diplomatico e della stampa, ma anche da molti studenti e giovani, ha partecipato all’inaugurazione della mostra “Instant Replay – Una rivoluzione da moviola”. La mostra, che si conclude oggi, ha offerto ai visitatori italiani e romeni la possibilità di ricordare la storia di quei giorni di dicembre 1989, attraverso le informazioni e le immagini diffuse a quel tempo dai telegiornali italiani. L’uso simultaneo di otto monitor, che trasmettono diversi materiali in concomitanza, ha lo scopo di offrire al pubblico l’emozione travolgente di quei momenti, trasmessi in diretta a livello nazionale ed internazionale. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform