direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Al Museo di Belle Arti di Ho Chi Minh City, “Italian Routes. Montagne, alpinismo, cambiamenti climatici”

MOSTRE

Il progetto del Maeci, a cura del fotografo Fabiano Ventura, farà tappa successivamente al Museo nazionale di Etnologia di Hanoi

HO CHI MINH – La grande tradizione alpinistica italiana come strumento di conoscenza del territorio montano, di consapevolezza ambientale e di conferma dell’attenzione che l’Italia riserva alla difesa degli ecosistemi nell’anno di co-presidenza della COP26.

La mostra “Italian Routes. Montagne, alpinismo, cambiamenti climatici”, progetto del Ministero degli Affari esteri e della Cooperazione internazionale a cura del fotografo Fabiano Ventura e in collaborazione con l’associazione Macromicro, viene inaugurata in Vietnam, al Museo di Belle Arti di Ho Chi Minh City, dove sarà esposta sino al 12 giugno, per poi spostarsi al Museo nazionale di Etnologia di Hanoi, dal 25 giugno al 25 luglio.

L’Ambasciata a Hanoi e il Consolato generale a Ho Chi Minh ne hanno curato l’allestimento vietnamita e l’accompagnamento con un secondo progetto espositivo: “Landscapes of Vietnam – Ecological diversity, new climate pattern, new discovery” con lavori di tre importanti fotografi locali – Hoang The Nhiem, Hoang Giang Hai e Tran Dang Dang Khoa – per creare una ideale complementarietà nel racconto del patrimonio naturalistico dei due paesi.

La mostra comprenderà eventi a latere come visite guidate a cura dell’associazione alpinistica ROPE Team VN, un seminario di fotografia a cura di Hoang The Nhiem, e un convegno scientifico sugli effetti dei cambiamenti climatici dai ghiacciai ai delta dei fiumi, con interventi di esperti italiani e vietnamiti.

Nelle parole dell’ambasciatore Antonio Alessandro e del console generale Dante Brandi, “l’esordio assoluto della mostra in Vietnam rende merito alla collaborazione che intratteniamo con questo paese su temi globali come il cambiamento climatico” e la sua esposizione a cavallo della festa della Repubblica italiana “fornirà ai visitatori il senso dell’impegno anche artistico che il nostro paese si assume per attirare l’attenzione dell’opinione pubblica internazionale sui temi ambientali”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform