direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Aiae. Impegno per la lingua italiana

STAMPA ITALIANA ALL’ESTERO

Da “America Oggi” on line

Aiae. Impegno per la lingua italiana

NEW YORK – Il quindicesimo appuntamento annuale “Educators Awards” della Association of Italian American Educators, che coincide con il 2013 Anno della Cultura italiana negli Stati Uniti, è stato festeggiato domenica da centinaia di persone presso la sala ricevimenti Chateau Briand situata a Carle Place, Long Island.

L’annuale premiazione e consegna di borse di studio per l’associazione degli insegnanti italoamericani è l’occasione per raccogliere fondi destinati al prosieguo del consolidato Programma Ponte per studenti e insegnanti.

Un’associazione nata nel 1997 con lo scopo di migliorare l’immagine italoamericana e incrementare la presenza nel campo dell’istruzione che oggi raccoglie i frutti del seminato.

All’appuntamento dell’“Educators Awards” ha preso parte il console generale Natalia Quintavalle accompagnata dal direttore scolastico Carlo Davoli, oltre al presidente dello Iace Berardo Paradiso.

La vice presidente esecutiva dell’associazione Josephine Maietta ha fatto gli onori di casa.

La presidente dell’Aiae, Ida Corvino Miletich ha ricordato che nel corso dei 17 anni di attività dell’associazione 170 studenti sono stati selezionati per il Programma Ponte Scholarship.

“Siamo grati ai nostri partner europei, i Cavalieri di Pace di Assisi. Dal 1999 – ha spiegato la presidente – l’associazione assegna riconoscimenti a componenti della nostra comunità che con le loro vite esemplari rappresentano modelli da seguire per i giovani”.

“Sono particolarmente grata all’associazione per il ruolo che ricopre nel formare insegnanti e nel sostegno all’istruzione e apprendimento, oltre alla promozione della cultura italiana. Il lavoro degli insegnanti – ha sottolineato il console generale – è davvero il più importante contributo all’istruzione della prossima generazione di leader che forgerà il futuro della nostra società”.

Il ministro Quintavalle ha consegnato il primo dei riconoscimenti, lo “Aiae Creative Arts Award”, a John Battista DeSantis, co-fondatore e direttore creativo di Webb Communications, un’azienda dedicata a design e marketing con sede a New York e partner a Milano e Barcellona.

Da due decenni John DeSantis ha prodotto soluzioni di grande impatto a livello internazionale, oltre a lavori di grafica editoriale per Fortune, la Major League Baseball e Forbes, solo per citarne alcuni.

Il console generale nel consegnare la targa a DeSantis ha ricordato che è molto attivo nelle attività dedite alla promozione della cultura italiana, oltre ad essere componente e consulente della Italy-America Chamber of Commerce di New York.

“È veramente una meravigliosa espressione della migliore creatività italiana”, ha concluso il ministro.

Il riconoscimento assegnato a Ilaria Costa, direttrice esecutiva dello Iace dal 2008, è stato consegnato dal direttore scolastico presso il Consolato, Carlo Davoli.

Romana di nascita, laureata a La Sapienza di Roma in Letteratura e Storia dell’Arte, Ilaria Costa si presenta con un curriculum denso di attività nel ruolo di insegnante con esperienze nel campo dell’istruzione che vanno dalla United Nations International School, alla New York University.

Qualificatasi per l’Eusic Project dal quale ha ricevuto una scholarship, Costa ha inoltre ottenuto un diploma in giornalismo collaborando con magazine e contribuisce alla direzione scolastica presso il Consolato.

Due anni fa Ilaria Costa ha inoltre incassato il riconoscimento “Educator od the Year” assegnato dall’ufficio del City Comtroller.

Un’altra targa dell’associazione, consegnata da Peter Giacalone, è andata a Danielle Caruthers che ha ricevuto lo “Aiae Educator of the Year Award”.

Dopo aver ottenuto il diploma in Italiano dal Queens College, Danielle attraverso la Stony Brook University ha partecipato a numerosi viaggi studio a Roma dove dal primo incontro ha maturato l’amore per la lingua e cultura italiana.

La giornalista Carol D’Auria, la cui voce i newyorkesi ascoltano quotidianamente dall’emittente radiofonica solo news “1010Wins”, ha ricevuto lo “Aiae Special Award in Media and Communications” da Tony Pasquale che conduce un programma su Radio Icn.

D’Auria è inoltre fondatrice della “Renaissance School for Children”, una scuola elementare sostenuta da fondi privati a Long Island che va oltre la tradizionale istruzione con lezioni di piano, lingue straniere, yoga e gioco degli scacchi.

Da scienziato a scienziato, da insegnante ad allievo. Roberto Alfano, docente e scienziato ha consegnato all’ex allievo Francesco Pellegrino lo “Aiae Lifetime Achievement Award”.

Pellegrino è alla guida degli scienziati della Lockheed Martin, ha progettato e realizzato un sistema laser “high power ultrafast” per il Dipartimento della Difesa e ricopre incarichi delicati nel campo della ricerca scientifica per il Department of Homeland Security per la sicurezza contro attacchi terroristici ed esplosioni distruttive.

Pellegrino è approdato sulle sponde americane all’età di 10 anni con il desiderio di procurarsi un’istruzione superiore, il primo della sua famiglia a raggiungere tale obiettivo.

L’associazione, che ha sede presso la Hofstra University, ha inoltre assegnato le borse di studio 2013 del Programma Ponte a Lauen Schuessler, Camila Elizabeth Palomino, Francesca Rubino, Carlos Gutierrez, Zachary Caruso e Mingqiang Fu.

Numerosi i messaggi augurali pervenuti all’associazione per l’occasione, tra cui quello dell’ambasciatore Claudio Bisogniero, del Nassau County Executive Edward Mangano e dello State Comptroller Thomas DiNapoli.

Durante i festeggiamenti non è mancato lo spettacolo che ha visto in scena Cialtrontrio and the Bigbanda dalle Marche, il tenore Christopher Macchio che ha intonato gli inni nazionali, il gruppo folkloristico Bare Feet di Mickela Mallozzi e il sassofonista Pasquale De Paolo.

Momento particolare in finale con la cerimonia di investitura di 4 neo Cavalieri di Pace di Assisi e Malta da parte di Giorgio Cegna della Confederazione Cavalieri Crociati, Guardiani di Pace. (Riccardo Chioni-America oggi.info, 30 aprile/Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform