direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

A Tunisi fino al 21 ottobre l’Open Art Week, festival di arte contemporanea

EVENTI

L’iniziativa coinvolge per la prima volta Italia e Tunisia, due paesi storicamente e culturalmente legati. Collaborano l’Ambasciata d’Italia e l’Istituto Italiano di Cultura a Tunisi

 

TUNISI – È in corso fino al 21 ottobre a Tunisi l’Open Art Week, festival di arte contemporanea che propone l’esibizione di 49 artisti internazionali in 30 spazi d’arte, in un mix di concerti, spettacoli teatrali, danza, workshop e incontri. All’iniziativa, che per la prima volta coinvolge Italia e Tunisia, due paesi storicamente e culturalmente legati, collaborano l’Ambasciata d’Italia e l’Istituto Italiano di Cultura a Tunisi. Una prima settimana di eventi si è svolta a Perugia, a fine settembre, ed ha avuto come protagonisti gli artisti tunisini. La manifestazione di Tunisi prevede invece performance di artisti venuti appositamente dall’Italia.

Tra gli eventi in programma, fino a domani, 16 ottobre, il Museo Oceanografico di Salambo ospita l’installazione “Naturografie” dell’artista Roberto Ghezzi, atteso anche il 19 ottobre ad un incontro a Les Ateliers Coteaux. Dal 17 al 20 ottobre è previsto inoltre un atelier sui fumetti, aperto anche ai bambini, con l’editore e sceneggiatore Alessandro Mencarelli. Il 19 ottobre il Palais Ennejma Ezzahara ospiterà il concerto “Amori sospesi” del Trio Mirabassi, nell’ambito del Festival Trio e della XVIII edizione della Settimana della Lingua Italiana nel Mondo; mentre per gli appassionati di cinema, il Cinémadart propone “Mon amour mon ami” del regista Adriano Valerio; sabato 20 nello stesso luogo sarà proiettato invece il docu-reportage “The risks of web democracy”, visione che sarà seguita da un incontro con i suoi realizzatori, Giuseppe Francaviglia e Giorgio Viscardini.

Open Art Week è ideato e organizzato dall’associazione Rea con il patrocinio del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale nel quadro del Programma culturale “Italia, Culture Mediterraneo”, con il sostegno dell’Ambasciata d’Italia e l’Istituto Italiano di Cultura a Tunisi, nonché dell’Ambasciata Tunisina a Roma. Hanno collaborato inoltre l’associazione L’Art Vivant e La Maison de L’Image. La direzione artistica è di Gaia Toschi, presidente dell’associazione Rea, e Moez Mrabet, attore, direttore artistico del Laboratorio di Teatro Tunisino e coordinatore presso l’Istituto Superiore di Arte Drammatica di Tunisi. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform