direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

A Singapore la prima edizione del Global Start up Program, organizzata da Agenzia Ice e Ambasciata d’Italia

RETE DIPLOMATICO-CONSOLARE

 

SINGAPORE – Si è chiusa nei giorni scorsi la prima edizione del Global Start up Program, organizzato a Singapore da Agenzia ICE in collaborazione con il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.

Per otto settimane sette startup italiane operanti in diversi settori, tra cui intelligenza artificiale, FinTech, media, EdTech, social commerce e spazio, hanno potuto beneficiare di questo programma formativo di successo.

“Inserire la collaborazione tra startup in cima all’agenda dei nostri rapporti bilaterali è stata una decisione strategica- ha commentato l’ambasciatore d’Italia a Singapore Mario Vattani – frutto di una proposta di questa Ambasciata, incoraggiata poi dai rispettivi Ministri degli Esteri nel corso dei loro incontri bilaterali e attuata dall’Agenzia ICE”. “Per l’Italia – ha aggiunto Vattani – è stata una grande opportunità, che ha consentito alle nostre startup di immergersi in uno degli ecosistemi innovativi più attraenti e in rapida crescita del mondo, sede di unicorni regionali, talenti e investitori, che utilizzano Singapore come porta d’accesso ai mercati di tutto il Sud Est asiatico”.

Secondo l’ultimo rapporto di Genome il valore dell’ecosistema startup di Singapore è stimato su 89 miliardi di dollari, rispetto ad una media mondiale di 28,6 miliardi di dollari.

Le startup hanno preso parte a eventi di networking e tutoraggio, tra cui un evento per investitori presso la Singapore Management University e una visita all’ufficio LinkedIn di Singapore. In questo periodo, le start-up hanno interagito con oltre 100 potenziali investitori e partner e hanno siglato accordi per un valore superiore a 2,5 milioni di dollari di Singapore.

“Guardando ai risultati di queste settimane – ha concluso l’Ambasciatore – ci sono tutte le premesse per ospitare una nuova edizione. Le prossime startup potranno inoltre sfruttare anche delle enormi potenzialità dell’Accordo di cooperazione scientifica e tecnologica tra Italia e Singapore firmato nel 2016 e operativo proprio da quest’anno”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform