direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

A Saarlouis (Germania) un “Incontro di amicizia” per far conoscere le bellezze e i prodotti del Lazio

ASSOCIAZIONI

L’iniziativa è stata promossa dall’Istituto Fernando Santi, dalla Coop ELP e dalla comunità italiana della Saar

 

SAARLOUIS – Sabato 20 giugno nella Merhzwechhalle Picard del Comune di Saarlouis con una grande partecipazione di pubblico  si è svolto l’evento promosso da Istituto Fernando Santi e Cooperativa ELP per mettere in contatto e rendere più vicine due comunità, quella della Saar e quella del Lazio. “Un incontro  di amicizia –  ha spiegato Rino Giuliani  vicepresidente dell’Istituto –  che è anche occasione per far conoscere, il Lazio, con un territorio da sempre curato dai suoi abitanti e con una storia ininterrotta che evidenzia bellezze paesaggistiche, culturali ed architettoniche che tutti possono poter condividere”. Al buon esito dell’iniziativa hanno contribuito  i componenti del Comites Saar , peraltro presenti all’incontro, Patrizio Maci, Francesco Cirino, Carmela Cumbo Malgioglio, Salvatore Russello, Maria Giuseppina Grillo Alcaro, Rosina Calcagno e Giuseppe D’Auria

Paritcolarmente  preziosa la collaborazione di Michele Cicerone del Comune di Saarlouis. Numerose le associazioni e sodalizi italiani che si sono impegnati a promuovere l’evento e che sono intervenuti . Tra questi l’associazione “Teatro Popolare città di Merzig” con il suo  presidente Giuseppe D’Auria, l’associazione “ CO.AS.SC.IT./SAAR”, con il suo coordinatore-amministratore  Rolando Pettinari, l’associazione “Famiglia Siciliana Saarlouis”, con il suo segretario Vincenzo Profeta, il  Gruppo Folk Siciliano/Saarlouis, con Salvatore Russello del comitato direttivo, il Comitato Consultivo per l’Integrazione/SAAR, con il suo coordinatore Patrizio Maci , l’associazione sportiva “Stella Sud/Saarlouis” con il suo  presidente Giuseppe Infantino, l’associazione “Circolo Italo-Tedesco per l’Amicizia/Saarlouis”, con il suo presidente  Luisa Cascino, l’associazione “Circolo Italo-Siciliano per l’Amicizia/Sulzbach”, con la sua presidente Signora Elfriede Nikodemus,  sempre molto vicina  alla nostra comunità,Gioacchino Di Bernardo, membro dell’ Istituto Fernando Santi /SAAR.  Nella preparazione dell’evento anche Mimmo Scandariato e Roberto Vezzoso dell’Istituto Fernando Santi.

L’incontro è stato aperto dal presidente del Comites Giovanni Di Rosa che nel suo intervento di saluto ha evidenziato l’interesse della comunità italiana e più in generale di quella del Saarland  per le finalità che si propone l’iniziativa. Di Rosa ha anche affermato come da sempre  tutto quello che è italiano susciti interesse ed sia molto apprezzato a partire dai  prodotti di eccellenza che l’Italia produce. “Oggi – ha aggiunto Di Rosa-si parla del Lazio con numerosi amici che da sempre apprezzano lo stile di vita italiano”.

Di Rosa nel suo intervento di apertura ha portato ai presenti i saluti  della reggente del Consolato Generale d’Italia di Francoforte sul Meno, Francesca Romana Facchini; della direttrice dell’Istituto Italiano di Cultura di Stoccarda, Adriana Cuffaro; del sindaco (Oberbürgermeister) della cittá di Saarlouis, Roland Henz;  del presidente della Provincia di Saarlouis, Patrick Lauer.

E’ poi intervenuto il presidente della Cooperativa ELP Emanuele De Luca che ha ricordato la giovane età, non supera i 35 anni, degli aderenti  a “ELP” .

De Luca ha poi indicato in modo chiaro le ragioni di un impegno che vuol andare  oltre  l’evento in corso. “La nostra intenzione- ha detto De Luca-  è di aprire un percorso insieme al Comites ed a quanti siano disponibili, affinché si possa definire ed avviare in Saarland  un “Punto permanente Lazio ” in grado di potersi avvalere di giovani adeguatamente preparati, nel quale e dal quale  sviluppare una programmazione di attività ,finanziariamente sostenibili,  che mettano ‘a portata di mano’ degli abitanti del Saarland il Lazio con le sue bellezze ed i suoi prodotti”

Rino Giuliani al termine degli interventi di apertura di questo  “incontro di amicizia”  ha ricordato come “ per perseguire e raggiungere questo obiettivo, condiviso con la Coop ELP,  sia essenziale l’interlocuzione ed il confronto di idee con le istituzioni locali del Saarland. L’idea progettuale, che si vuole concretizzare, – ha concluso Giuliani-  ha un retroterra italiano di professionalità, di istituzioni e di operatori attenti, e si avvale di qualità riconosciute e consolidate che mirano all’eccellenza. Tutto questo crediamo sia una buona base di partenza per suscitare energie e per realizzare collaborazioni in Saarland”. L’evento si è chiuso con una degustazione di vini  e piatti preparati sul posto con prodotti di eccellenza del Lazio. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform